Valdifiori: "Lunedì incontro tra Empoli e Napoli"

Il centrocampista: "Aspetto notizie, è un onore essere accostato agli azzurri"

corrieredellosport.it
06/13/2015 15:38
corrieredellosport.it

ROMA - Il Napoli fa sul serio per Mirko Valdifiori. Lunedì è previsto un incontro con l'Empoli per trattare il passaggio del centrocampista in azzurro. A confermarlo è lo stesso giocatore ai microfoni di Radio Kiss Kiss: «Lunedì dovrebbe esserci un ncontro tra i due presidenti. Io sto aspettando notizie. Io ed il mio procuratore entreremo in scena soltanto quando i due club avranno trovato l'accordo. E' un onore essere accostato al Napoli, ne vado davvero fiero».


AMBIZIONI - «Dopo due anni di serie B ed uno di A con mister Sarri ho raggiunto la Nazionale, sono contento per come sono andate le cose sia sul piano personale che di squadra. E' stata un'annata che ricorderò per tutTa la vita coronata con la ciliegina sulla torta dell'esordio in nazionale. Pochi gol? Dovrei credere un po' di più alla conclusione e cercare il gol anzichè l'imbucata e l'assist all'attaccante. Pirlo? Ce n'è uno solo al mondo, io ho sempre cercato di fare il mio rubando qualcosa da lui e provare a riproporlo in campo nel mio Empoli. Spero che quello che ho fatto quest'anno in campo mi consenta di provare a mostrare le mie qualità in altre realtà. Il mio ruolo è un ruolo che deve dare equilibrio, come lo intende il mister richiede verticalizzazioni immediate per gli attccanti che mi tengono un po' più lontano dalla porta. Devo migliorare, crederci un po' di più. Il mister cura molto l'aspetto tattico e difensivo, il mio ruolo è un ruolo di grande equilibrio e che non consente di andare in giro per il campo senza dare supporto alla difesa».


SARRI - «Sarri? Il mister è uno che cura tantissimo i dettagli di ogni partita. Quest'anno se non avessimo curato i dettagli avremmo rischiato di incappare in un'annata difficile con il pericolo di retrocedere già a febbraio o marzo. Sarri prepara le partite studiandole durante la settimana.Guarda dalle 15 alle 16 partite per capire come difendersi e far male l'avversario colpendolo nei punti deboli. Il mister prepara tanti schemi da palla inattiva che ci hanno consentito di risolvere molte situazioni negli ultimi anni. Sbloccare i match in questo modo è una grande opportunità. Il mio numero preferito? I numeri van tutti bene, ho il numero 6 ad Empoli che è quello che mi lega a mio moglie ma il numero non sarebbe un problema...»

10maggio87 TV

2018-19 - Serie A - Empoli-Napoli 2-1
2018-19 - Serie A - Napoli-Empoli 5-1

Argomenti correlati