Napoli, Romagnoli allo sprint e Astori si sblocca

La priorità è arrivare al centrale della Roma. Soluzione vicina per il difensore del Cagliari

corrieredellosport.it
07/19/2015 10:10
corrieredellosport.it

DIMARO - Aurelio De Laurentiis è atteso per domani qui a Dimaro. Potrebbe ripresentarsi nel ritiro del Napoli insieme al nuovo acquisto Allan. Ad attenderlo troverà quasi certamente il diesse Giuntoli che ieri è rientrato alla base trentina per un nuovo confronto con Sarri. Fra poco più di un mese comincerà il campionato. Il Napoli è ancora in cantiere e il tecnico ha la necessità di rinforzare soprattutto la difesa. Per questo motivo il mercato azzurro è concentrato sulla scelta di almeno uno o due difensori. Sulle fasce Maggio e Strinic, nel caso Ghoulam fosse ceduto al miglior offerente (in prima fila c’è l’Arsenal), sarebbero in questo momento sicuri del posto da titolare. Anche se Sarri è intrigato dalla possibilità di avere con sè l’albanese Hysaj, che presidiava la corsia di destra nel suo Empoli. Non è l’unica pista, però: il procuratore di Widmer, Fredy Strasser, ha fatto sapere infatti che il Napoli è ancora interessato al terzino svizzero dell’Udinese. Albiol e Koulibaly sono attualmente i centrali più utili e affidabili.


ASTORI - È di ieri l’indiscrezione che la situazione relativa ad Astori intraveda una schiarita, fra oggi e domani, sul fronte dei diritti d’immagine. Comunque l’ingaggio del centrale cresciuto nel Milan verrebbe a compensare l’addio di Britos passato all’Udinese. Il Napoli resta vigile e attento anche su Romagnoli. Il testa a testa con il Milan è ancora tutto da definire. Ma su questo fronte Sarri ha già dato indicazioni ben precise. Tramontato un altro suo seguace empolese (Tonelli), nel mirino ci sono ancora Savic (Fiorentina), Oikonomou (Bologna) e Bartra (Barcellona). Quest’ultimo è un obiettivo importante che nel rapporto qualità-prezzo (basterebbero 16 milioni di euro per il talentuoso centrale) può essere considerato un ottimo elemento considerata anche la giovane età (24 anni).


STRATEGIA - Sicuramente De Laurentiis è rimasto ottimamente impressionato dal lavoro di Sarri in questa prima settimana di ritiro. Il tecnico toscano ha lavorato sodo sulla difesa che considera l’elemento nevralgico del suo Napoli. I 54 gol subiti lo scorso campionato hanno pesato come dei macigni sulla classifica degli azzurri che, a un mese dal termine delle ostilità, speravano ancora di poter agganciare e superare la Roma al secondo posto. La necessità di avere uno o meglio ancora due centrali di spessore è impellente, inderogabile. Il Napoli, fra l’altro, è in grado di poter fare...cassa con la cessione di Ghoulam che interessa all’Arsenal disposto a pagarlo 10 milioni di euro.

 

Argomenti correlati