ADL vuole trattenere Higuain: super-offerta per convincerlo. Il Pipita chiede un grande Napoli

E' pur vero che e' un presidente-imprenditore. Che bada prima al bilancio e poi a tutto il resto. Ma quando si tratta.

tuttonapoli.net
05/13/2016 11:30
tuttonapoli.net

NAPOLI - È pur vero che è un presidente-imprenditore. Che bada prima al bilancio e poi a tutto il resto. Ma quando si tratta di programmareAurelio De Laurentiis non si tira mai indietro. Il patron azzurro è deciso più che mai a trattenere Gonzalo Higuaìn per almeno un altro anno. E' quanto scrive quest'oggi il quotidiano partenopeo Il Roma in un articolo a firma di Salvatore Caiazza: "Per riuscire  a convincerlo è disposto a rompere gli indugi aumentandogli  abbondantemente lo stipendio. Per ovvie ragioni non può arrivare al doppio dei cinque milioni che guadagna adesso. Ma è pronto a rilanciare fino ad otto sperando che il diretto interessato accetti.L’investimento non è poco considerato che la cifra lorda sarebbe di sedici milioni. Un bel bottino, dunque, che potrebbe spiazzare l’attaccante argentino. Che ad oggi non ha ancora ricevuto una offerta ufficiale. Anche perché ha una clausola rescissoria molto alta che non sembra alla portata di tutti. Se poi si considera che chi è interessato a lui (vedi il Chelsea) non disputerà la Champions League, allora le possibilità che possa vestire ancora la maglia azzurra sono alte. Naturalmente il tutto si  deciderà attorno ad un tavolo dove si siederà Nicolas Higuaìn,  fratello-manager del Pipita, il presidente De Laurentiis,il direttore sportivo Giuntoli e l’amministratore Chiavelli.


NON SOLO SOLDI. Re Gonzalo non è per niente venale. Nel calcio quando si tratta sui soldi pare che si siano risolti tutti i problemi. Non è così. Arrivato a 29 anni il puntero sudamericano vuole vincere qualcosa. O almeno essere in lotta per determinati obiettivi fino alla fine. Ecco, quindi, che alla società chiederà che si costruisca un grande Napoli. Un po’ come fece Ferlaino su imposizione di Diego Armando Maradona. Ecco, quindi, che  nella prossima campagna acquisti dovranno essere acquistati dei rinforzi  capaci di fare la differenza al momento opportuno. Niente contro i gregari di quest’anno ma la Juve ha vinto perché Allegri ha potuto contare su una rosa abbondante e fatta di campioni veri. Sarebbe servita  un po’ di esperienza in più per tenere il passo della Vecchia Signora  evitando di perdere delle ghiotte occasioni per rimanere all’epoca in  testa alla classifica. Quando si perse lo scontro diretto proprio allo Stadium per quel maledetto gol di Zaza il Napoli non credette fino in  fondo nelle sue potenzialità visto che i bianconeri arretrarono il  baricentro temendo di essere battuti. Poi andò come si sa ma da quel  momento in poi ci fu una flessione in trasferta che è costata cara. Higuaìn, quindi, vorrà continuità e per averla si deve migliorare  l’aspetto tecnico. Portando, quindi, alla corte di Sarri dei calciatori  molto forti che possono gestire determinate situazioni. Non si sa come  risponderà Aurelio De Laurentiis a queste richieste. Da parte sua farà il passo economico offrendo al Pipita una cifra blu. Praticamente  sarebbe il calciatore che guadagnerebbe di più in Italia. Si  avvicinerebbe di molto agli standard europei. Se poi un Paris Saint  Germain, per esempio, sarebbe disposto ad arrivare fino a quindici beh non ci sarebbe storia. Solo che i francesi dovrebbero arrivare a Castelvolturno con un assegno cash di 94 milioni. Soldi che hanno già versato nelle tasche di DeLa per i cartellini di Lavezzi e Cavani. Al  momento meglio concentrarsi sul Frosinone, poi da lunedì prossimo si  lavorerà alla riconferma di un bomber che può davvero far diventare più  grande il Napoli".

Argomenti correlati