Calciomercato Inter, con Icardi nuove tensioni

Oggi in Norvegia il suo impiego rimane in dubbio, irritazione in società per il contratto. E dai tifosi anche messaggi offensivi

corrieredellosport.it
08/05/2016 09:22
corrieredellosport.it

MINNEAPOLIS (MINNESOTA) - I tweet d’amore nei confronti dell’Inter non hanno pagato. Se Mauro Icardi sperava di riconquistare l’affetto dei tifosi interisti con i messaggi e le foto postate tra martedì e mercoledì sui suoi social, al momento sembra non aver raggiunto l’obiettivo. Ieri, all’arrivo alla Pinetina per la ripresa degli allenamenti, alcuni dei tifosi presenti non sono stati teneri con lui e al suo indirizzo sono volate offese. Qualcuno se l’è presa anche con Mancini. Le parole non tenere sono state un modo attraverso il quale una parte del popolo nerazzurro ha fatto capire che la pazienza è al limite. Con l’allenatore, ma soprattutto con l’attaccante di Rosario. Dello stesso tenore i messaggi recapitati sui social di Maurito e della moglie, ma anche sui forum di Internet dove i tifosi dialogano.



GIOCA O NO - Tanti oggi si metteranno davanti alla tv per capire se Icardi andrà in campo o no dall’inizio. Dopo aver deciso di non giocare contro l’Estudiantes e di scendere in campo solo a partita virtualmente “finita” contro il Bayern (18 minuti e una rete, ma quando... contava, nel primo tempo, ha chiesto di restare in panchina), adesso c’è curiosità per sapere se con Tottenham darà il via libera a un suo utilizzo dal primo minuto. Ieri si è allenato regolarmente e di fastidi alla spalla sinistra, due settimane dopo il leggero infortunio, non può averne. Se dopo certi tweet non sarà in campo, sarà difficile parlare ancora di amore per la maglia e di San Siro come casa propria. E soprattutto l’umore della gente potrebbe peggiorare sensibilmente.



ALTERNATIVE - Di certo peggiorerebbe quello dei dirigenti che vivono la vicenda con una certa irritazione, ma decisi a non derogare dalla loro linea ovvero nessuna possibilità di cedere il giocatore, tanto meno a una diretta concorrente come il Napoli. Le offerte arrivate dal club del presidente De Laurentiis sono state tutte rispedite al mittente e, a dispetto del sondaggio fatto con il Psg per avere Cavani, tutto lascia pensare che non ci saranno ripensamenti. Anche perché in corso Vittorio Emanuele ritengono che, vendendo Icardi, sarebbe poi difficile trovare un sostituto dello stesso livello. Certo non potrebbe esserlo Gabbiadini, che il Napoli offre come contropartita. Freddezza anche riguardo all’offerta dell’Arsenal che, oltre a un po’ di milioni, propone Giroud. Come caratteristiche piace Lacazette, ma il Lione tiene duro anche con i Gunners.

10maggio87 TV

2018-19 - Serie A - Napoli-Inter 4-1
2018-19 - Serie A - Inter-Napoli 1-0

Argomenti correlati