Sarri: «Pavoletti non è pronto per giocare titolare»

Il tecnico del Napoli: «Milik è stato bravo e professionale nel recupero»

corrieredellosport.it
01/14/2017 14:41
corrieredellosport.it

NAPOLI - «Il Pescara è la squadra che ci ha messo più in difficoltà in questa stagione. Memori di quanto è accaduto all'andata, dobbiamo affrontare questo avversario con grande attenzione ed umiltà». Maurizio Sarri in conferenza stampa spiega che giocare contro l'ultima in classifica non sarà facile. «Hanno messo in difficoltà non solo noi - aggiunge il tecnico del Napoli - ma anche molte altre avversarie, basti guardare le partite con il Milan e con la Roma. Il Pescara è sicuramente una formazione che merita molto più di quanto non ha. Hanno una grande facilità di palleggio - conclude il tecnico - e mettono sempre in difficoltà chi sta di fronte».



MILIK - Oltre a Pavoletti, Sarri si gode il ritorno di Milik: «Il ritorno è teorico, tra la guarigione e l'efficienza il passo è lungo, per ora non fa partitelle, si allena tatticamente e deve compiere ancora un percorso. Vediamo in quanto tempo si metterà al pari con i compagni. E' stato bravo e professionale nel recupero, ha grande dedizione e c'è fiducia anche in un recupero contenuto per vederlo in campo». 


PAVOLETTI - Pavoletti poteva debuttare con il gol in Coppa Italia, ma ha sbagliato davanti alla porta nel finale con lo Spezia: «Ha avuto un'occasione importante, lui si muove bene nell'area nell'attaccare la porta. Non ha ancora una gamba forte per giocare in scioltezza, non a caso ha fatto qualche errore tecnico perchè non ha solidita nelle gambe. Deve trovare condizione, è uno di quei giocatori che ha bisogno di essere in condizione, non diamogli troppe responsabilità». Pavoletti comunque non partirà titolare: «Non è ancora una scelta, viene da una lunga inattività e fatto pochi allenamenti con noi e 10-15 minuti in Coppa. È pronto per spezzoni, non ancora per partire titolare». Si aspetta nuovi arrivi dal mercato? «Babbo Natale - risponde - è già passato, la Befana uguale, non mi aspetto più un c... da nessuno».


MARADONA - Oggi arriva a Napoli Diego Maradona e si tratterrà in città fino a martedì. Domani sarà al San Paolo per la sfida contro il Pescara? Maurizio Sarri ci spera. «Maradona sta bene dentro ad uno stadio per cui l'emozione di vederlo al San Paolo sarebbe superiore a quella di vederlo in un teatro. Lui ha le chiavi del San Paolo, ne è il proprietario legittimo e quindi penso che sceglierà lui se venire o meno. Per noi - conclude il tecnico - sarebbe davvero emozionante».

Argomenti correlati