Napoli, l'agente di Ounas: «Sarri ci ha telefonato spesso»

Il procuratore di Ounas svela alcuni retroscena della trattativa che ha portato Ounas al Napoli, tra cui le telefonate di Maurizio Sarri

corrieredellosport.it
07/01/2017 10:52
corrieredellosport.it

ROMA - L'agente di Adam Ounas, Samuel Zambelli, è stato intervistato alla radio della testata sportiva algerina 'La Gazette du Fennec' e ha svelato alcuni retroscena della trattativa ormai conclusa tra Napoli e Bordeaux per portare l'ala in azzurro.

QUINQUENNALE - «All'inizio non avevamo fretta di lasciare il Bordeaux, ma il Napoli ha fatto di Adam la sua priorità sin dall'inizio del calciomercato - Ha dichiarato Zambelli - Per questo motivo abbiamo deciso di procedere in quella direzione. Le visite mediche si svolgeranno lunedì mattina a Roma e nel pomeriggio andremo a Napoli a firmare un contratto quinquennale».


ROMA E ZENIT - Al procuratore è stato chiesto riguardo l'interessamento di altre squadre: «La Roma e lo Zenit? Sì, si sono interessate ad Adam, ma il primo a cercarci è stato il Napoli molto tempo fa, perché lo seguiva da più di un anno. Anche per la Roma Ounas era una priorità, ma le discussioni sono iniziate più tardi, a inizio giugno. Il campionato russo invece non è una priorità per noi, quindi abbiamo scartato l'opzione di andare allo Zenit».

SARRI - «Adam ha scelto il Napoli per via del progetto sportivo proposto dalla società con il mister Maurizio Sarri e per molti altri motivi. Ancor più quando abbiamo visto, nella parte finale della trattativa, che tutta la società del Napoli voleva Adam - ha concluso Zambelli - L'allenatore Sarri era preoccupato, e si è impegnato a telefonarci molto spesso, per sapere a che punto eravamo».

 

Argomenti correlati