Napoli, Vrsaljko in pole position per la sostituzione di Ghoulam

L’esterno croato in cima alla lista di Giuntoli che lo conosce molto bene

corrieredellosport.it
11/15/2017 10:43
corrieredellosport.it

INVIATO A CASTELVOLTURNO - E poi, ma ce l’hanno spiegato, la vita continua, magari rotolando nel rigido tran-tran della quotidianità, attraverso le dinamiche di sempre, lasciandosi guidare dalle traiettorie d’un pallone bizzarro: gli allenamenti, il campionato, la Champions e in mezzo il mercato, che va seguito e non come una distrazione. E poi, e si sa, bisognerà scegliere una destinazione: a destra, a sinistra, comunque da una parte, per trovare quel fluidificante che serve, a cui si arriverà nei tempi necessari, avendo percezione netta delle condizioni di Ghoulam e del suo recupero, per il quale saranno necessari altri tre mesi e mezzo (circa). Intanto ci sono Hysaj (che gioca su entrambe le corsie), Maggio (che sta a destra) e Mario Rui (che è di sinistra): intanto c’è il mercato.



LO SCATTO - Però Sime Vrsaljko sembra un pezzetto avanti, per linguaggio degli interpreti (il presidente dell’Atletico Madrid: «il Napoli non ha ancora chiamato, ma non escludo lo faccia: e quando accadrà vedremo»), per affinità elettive, per versatilità, per ragioni anagrafiche. Vrsaliko e poi gli altri: lo dicono alte cose ancora, a esempio la scelta di due anni fa, e fu di Giuntoli, di acquistare un giovane croato che si era messo in mostra nel Sassuolo giocando su una fascia e sull’altra. Poi è noto che la scelta di vita abbia Vrsaljko altrove, all’Atletico Madrid: però nulla è mutato, almeno nelle «gerarchie», perché l’interpretazione che il fluidificante dà del ruolo non è mai dispiaciuta neanche a Sarri. Vrsaljko è chiaramente il preferito e, come ha sussurrato Cerezo Torres, il L’esterno croato in cima alla lista di Giuntoli che lo conosce molto bene numero uno dell’Atletico Madrid, «sarà la sua volontà» ad orientare il prossimo mercato.

Argomenti correlati