Vrsaljko dice sì all'offerta del Napoli: «Voglio l'Italia»

Raggiunto l’accordo col difensore croato, ora si tratta con l’Atletico Madrid per una cifra intorno ai 25 milioni di euro. La società spagnola ha però rilanciato dopo l’intervento di Monaco e Liverpool

corrieredellosport.it
12/13/2017 08:10
corrieredellosport.it

INVIATO A CASTELVOLTURNO - Ma volere è potere? Ci sono domande a cui è (im)possibile rispondere, ci sono risposte che restano a galleggiare nel vuoto esistenziale: e se poi l’interrogativo casca nel cuore (eh sì, già ci siamo) del mercato, quando le strategie vanno definite e le contromosse articolate, ci sono rebus che restano. Però esistono indizi che a volte fanno una (mezza) prova e per scacciare via le nubi, per illuminarsi e cercare una soluzione, Sime Vrsaljko ha fatto altro: ha spiegato, elegantemente, all’Atletico Madrid cosa e perché lo spinga a tornare in Italia, chi e come potrebbe aiutarlo a ritrovar se stesso. E la Storia, che ormai vi è nota, ha una sua definitiva (e appagante) direzione: Napoli non è soltanto sole, pizza e luoghi comuni, nel calcio s’è ritagliato un ruolo (pure internazionale) e la stima (autentica) rappresenta il valore aggiunto per accomodarsi ad un tavolo e dialogare.


«IO CI STO» - La sua Madrid, maledizione, è stata diversa dal sogno di due estati fa: però la vita è questa, ti infila in sala operatoria, ti strappa sei mesi (circa), non sempre lascia che le proprie idee collimino con quelle altrui. Simeone e Vrsaljko hanno avuto modo di chiacchierare, serenamente, e il fluidificante croato, che nell’estate del 2015 non seppe umanamente resistere alle lusinghe dell’Atletico Madrid, ha raccontato le proprie sensazioni: «Voglio l’Italia».

Argomenti correlati