Vrenna: «Giaccherini e Tonelli idee del Crotone»

Il presidente dei calabresi:  «Non so però se accetterebbero la piazza». Il numero uno dei giallorossi: «Per risolvere il contratto c'è bisogno di un passo in avanti» 

corrieredellosport.it
12/27/2017 16:10
corrieredellosport.it

NAPOLI - L'apertura del mercato invernale è dietro l'angolo. Il presidente del Crotone, Gianni Vrenna, stizza l'occhio a due giocatori del Napoli che stanno trovando poco spazio sotto la gestione Sarri: “La scelta di esonerare Nicola non è dipesa da me - spiega a Radio Crc - Con Walter Zenga ci troviamo bene. Puntiamo e speriamo in una salvezza più tranquilla. Il Napoli gioca il miglior calcio d’Italia. Non lo scopro io certamente. E’ una macchina da gol ed è la squadra peggiore da incontrare, sopratutto per noi. Sappiamo a cosa andremo incontro, ma i ragazzi sono pronti. Dovremo dare il 100% contro il Napoli, dal punto di vista dell’agonismo, per fermare una corazzata come quella azzurra. Il calendario non è dalla nostra parte, dovendo affrontare di seguito Lazio, Napoli e Milan. Tra le tre ovviamente temo di più il Napoli. Tonelli e Giaccherini? Mi piacciono, ma non so se questi giocatori accetterebbero la piazza di Crotone. Per ora affrontiamo il Napoli, poi penseremo al mercato.Un calciatore del Napoli al Crotone? Prenderei Insigne, per me è straordinario. Il fratello Roberto? Ormai è già andato al Nord (ride, ndr). Che clima troverà il Napoli allo Scida? Abbiamo una grande simpatia per i napoletani, siamo sempre molto ospitali e l’ambiente sarà tranquillo: sarà una giornata di sport”.


AFFARE CICIRETTI - Il numero 10 giallorosso va in scadenza di contratto a giugno e ha trovato un accordo con il Napoli in ottica della prossima stagione. Il presidente del Benevento, Oreste Vigorito, fa il punto della situazione in entrata e in uscita: “Il Benevento ha fatto sei mesi belli e sei mesi no, nemmeno fortunati, in questo 2017. De Zerbi ha avuto giocatori che si sono ambientati meglio. Credo che noi potremmo essere sui 12-13 punti, ma purtroppo abbiamo avuto alcune situazioni poco fortunate. Pian piano è subentrata la paura nei minuti finali. Potremmo chiamarla “zona Benevento“. Bisognerà lavorare sull’aspetto psicologico. Stiamo cercando calciatori che possono scalare questa montagna che abbiamo di fronte per salvarsi. Ci sarà anche qualche calciatore in uscita. Non mi sono arrivate notizie ufficiali su Ciciretti. Non andrò a caccia di chi vuole prenderlo. Io non faccio richieste perché non è stato messo sul mercato. Sono aperto a qualsiasi discussione, c’è un contratto e per risolverlo prima bisogna fare un passo avanti. Giulherme è a Benevento, ha fatto le visite. I calciatori del Napoli credo siano fuori dalla nostra portata. Se ci fosse un contatto potremmo verificare la disponibilità per qualche calciatore”.

Argomenti correlati