Monaco in pressing su Sarri: offerto un ingaggio da sei milioni!

Offerta annuale choc del club campione di Francia, ma il tecnico del Napoli ha fatto sapere che in questo momento è concentrato solo sul finale di campionato

corrieredellosport.it
04/05/2018 07:44
corrieredellosport.it

ROMA - Un contratto principesco e il trono del calcio del Principato: il Monaco fa proprio sul serio con Maurizio Sarri. Talmente da confezionare un’offerta da 6 milioni di euro a stagione per convincerlo ad accettare la guida della squadra: oh là là!, direbbero i francesi. Ma lui, il tecnico del Napoli, non ha proprio detto nulla a riguardo: nel senso che sì, la proposta gli è arrivata e ovviamente l’ha anche registrata, ma da vero galantuomo ha fatto sapere di essere interamente concentrato sul campionato e su una lotta scudetto che, nonostante i quattro punti di vantaggio della Juventus, non è ancora chiusa e neanche definita. Il senso della storia, però, non può comunque sfuggire: Sarri, ormai, è entrato di diritto nel grande giro delle panchine d’Europa.


LA PROGRAMMAZIONE - E allora, l’agitazione e la fibrillazione del mercato: il valzer non si ferma mai. E non può, non deve, perché la programmazione è di certo il punto cardine di ogni club che ambisce a vincere. Ecco, nella fattispecie il Monaco, che appena una stagione fa conquistava la Ligue 1 e giocava la semifinale di Champions League (persa con la Juve), ha pensato che Sarri sia l’uomo giusto per continuare a valorizzare le intuizioni sul mercato dei giovani e il gruppo intero. L’attuale allenatore di un Napoli che in tre stagioni ha seminato idee e raccolto fiori di calcio puro, tanto da strappare applausi e copertine in tutto il mondo, nonché l’ammirazione di colleghi come Zinedine Zidane e Pep Guardiola, suo fan dichiarato. Pubblicamente.


L’OFFERTA - L’eco del gioco degli azzurri e del Sarrismo, insomma, ha fatto breccia un po’ ovunque, e così il Monaco del magnate russo, Rybolovlev, ha pensato bene di muoversi in anticipo rispetto alla concorrenza: offrendo uno stipendio da 6 milioni di euro a stagione che in un clic catapulterebbe Sarri in una realtà neanche lontanamente immaginata fino a qualche anno fa. Tipo a Empoli. La durata? Beh, due o tre anni. Ma il fatto è però un altro: il tecnico, infatti, non s’è mica seduto ad affrontare l’argomento. Niente: alla proposta non sono seguiti aggiornamenti, dettagli e le cose tipiche delle trattative, perché trattativa non c’è stata. Almeno non ancora: il suo quotidiano è ancora profumato di campionato, corsa scudetto e Napoli, presente e futuro; e per uno come lui, vero e idealista fino al midollo, gli impegni e il rispetto sono muri invalicabili.

Argomenti correlati