Napoli, un poker d'assi dietro a Sarri

La prima scelta del club azzurro resta il tecnico attuale. Ma se si arrivasse alla separazione, il casting è già avviato

corrieredellosport.it
05/15/2018 07:15
corrieredellosport.it

ROMA - Questo non è un gioco di specchi con immagini che si sovrappongono, ma la trasparente incertezza che si coglie all’orizzonte, alle spalle di Sarri, dove resta un interrogativo, avvolto nel mistero di valutazioni. Quella è una panchina e ne è padrone il suo “Comandante”: e soltanto nel caso in cui non esista più la possibilità di lasciarlo accomodare al proprio posto, De Laurentiis si lancerà in quel nuvolone, per farsi un’idea compiuta e anche definitiva. La prima scelta si chiama Maurizio Sarri ma essendoci una clausola, quindi il rischio che venisse onorata, più che un casting è cominciato, da un po’, un giro di perlustrazione, utile a capire come e con chi, eventualmente, poi affrontare il futuro. I nomi sono quattro:


ANTONIO CONTE

Dopo Juve e Italia è al secondo anno al Chelsea La scorsa stagione ha vinto il titolo in Premier League. E' uno dei nomi caldi per la possibile panchina del Napoli in caso di addio di Sarri.


CARLO ANCELOTTI

A settembre è stato esonerato dal Bayern Monaco dopo aver vinto la Bundesliga al primo anno. E' una suggestione che difficilmente si concretizzerà.


UNAI EMERY

In due stagioni sette trofei vinti con il Psg ma ha già annunciato l’addio ai francesi. Il suo futuro sarà lontano dalla Francia e il suo profilo piace molto al club partenopeo.


GIAN PIERO GASPERINI

Sta chiudendo il secondo anno all’Atalanta dopo aver ottenuto l’Europa Legaue alla prima stagione. Ha dichiarato che dovrà incontrare il presidente Percassi al termine della stagione per definire il suo futuro.

Argomenti correlati

Altre Notizie