Osimhen, Napoli e Lilla spingono. Ma c'è un problema

Le offerte di Tottenham, Utd e Liverpool sono molto apprezzate dal nuovo agente del giocatore, William D’Avila

corrieredellosport.it
07/17/2020 09:44
corrieredellosport.it

NAPOLI - Le due facce dell’affaire Osimhen. Capitolo Napoli-Lilla«Siamo ai dettagli finali», ha detto ieri il dg dei francesi, Marc Ingla, nel corso di un incontro con i media. Capitolo Napoli-giocatore: non ci sono dichiarazioni ufficiali, nulla, ma tra le parti c’è ancora distanza sull'ingaggio e le commissioni e si tratta. E c’è tensione e anche pressione: l’idea di perdere il primo obiettivo per l’attacco dopo la rottura tra Victor e i manager che lo hanno seguito fino al soggiorno in città, e con cui era stato praticamente raggiunto l’accordo, ovviamente fa un certo effetto. Negativo. Però è così che stanno le cose: dopo l’ingresso sulla scena di William D’Avila, il nuovo agente di Osimhen, il rischio e il pericolo sono diventati concreti, ma il ds Giuntoli sta provando a rimettere ogni cosa al posto giusto forte anche della collaborazione del presidente del Lilla, Gerard Lopez. Sì, quella tra le due società è una sorta di alleanza; un fronte comune per bloccare il gioco al rialzo del nuovo management di Osimhen, al quale De Laurentiis non vuole prestarsi e infatti non rilancerà. D’Avila però ha prospettato la possibilità di nuove piste, più ricche, da provare a percorrere: United, Tottenham e Liverpool.


E allora, ordine in aula: è quel che ci vuole, considerando il caos che regna sovrano dopo i tre incontri con Victor andati in scena dalla vigilia della finale di Coppa Italia a martedì. Principato di Monaco, Napoli (per due giorni), Costa Smeralda: tre occasioni per parlarsi e piacersi, nonché una riunione con Gattuso e un’altra con De Laurentiis, eppure il lieto fine non è ancora stato scritto. Strano? Macché: soltanto la conseguenza dell’arrivo di D’Avila sulla scena, il nuovo manager del ventunenne attaccante nigeriano che a quanto pare gli avrebbe spiegato di poter aspirare a un ingaggio più ricco dei 3 milioni a stagione – bonus compresi – assicurato dal Napoli. Magari in Premier: tanto che ieri è emersa la notizia di una serie di colloqui con Manchester United, Reds e Spurs.


La tensione, dicevamo, è notevole. E sebbene a Victor e a D’Avila non siano arrivati ultimatum, c’è comunque una certa fretta: il ds Giuntoli vorrebbe chiudere entro pochi giorni, magari poche ore. Proprio come il Lilla: «Osimhen e il Napoli? Siamo nell’ultima fase. Il giocatore ha fatto la sua scelta: vederlo partire è un rimpianto, ma dobbiamo essere consapevoli della realtà», ha detto ieri il dg del club francese, Marc Ingla, seminando ottimismo.

10maggio87 TV

2019-20 - Champions League - Liverpool-Napoli 1-1
2019-20 - Champions League - Napoli-Liverpool 2-0

Argomenti correlati