Allan all'Everton, è fatta: addio al Napoli dopo cinque anni

Ancelotti prende il centrocampista brasiliano per 25 milioni più bonus: lo corteggiava da gennaio

corrieredellosport.it
08/29/2020 21:50
corrieredellosport.it

CASTEL DI SANGRO - Allan saluta il Napoli e Gattuso e passa all’Everton di Ancelotti. Dopo una trattativa lunga, durata diverse settimane, l’affare è stato praticamente definito: 25 milioni di base fissa più bonus, che potrebbero arrivare anche 5. Il centrocampista brasiliano era corteggiato dall’ex allenatore azzurro già dallo scorso inverno, lo raggiunge dopo pochi mesi. L’affare è decollato di nuovo subito dopo Ferragosto.


L’Everton ci aveva già provato a gennaio, avrebbe voluto dare un senso anche a quella fase del mercato: ma mancavano i contenuti economici e il Napoli non volle rinunciare a quelli tecnici, per una squadra in piena crisi. Poi Allan è diventato marginale, il suo lockdown è continuato pure con la ripresa del campionato, ha giocato sempre meno ed ha capito sempre più chiaramente che con Gattuso i suoi spazi sarebbero stati limitati. E quando è ricomparso Ancelotti, non ci sono stati dubbi: sono spariti tutti gli altri pretendenti - l’Atletico Madrid che avrebbe offerto 15 milioni più Hector Herrera; il Borussia Dortmund, deciso ad investire 25 milioni - e per Allan l’unica destinazione è rimasta l’Everton, per ritrovare un allenatore con il quale c’è sintonia ed anche empatia, una stima che in un anno e mezzo è stata densa e un’idea di calcio, quello della Premier, che l’ha catturato.


Il ciclo di Allan è durato cinque stagioni, ha racchiuso momenti esaltanti e poi l’ombra che si è allungata su di lui (e dentro di lui) dopo che è saltata la cessione al Psg: sembrava fatta, gennaio 2019, e invece fu una illusione. Ma l’Everton è un invito irrinunciabile e non solo economicamente: è un campionato diverso, è una dose di autostima per se stesso, è una vetrina in cui poter brillare, sapendo già cosa gli chiederà Ancelotti.

Argomenti correlati