Serie A Empoli, Carli su Sarri: «Mi disse: un giorno andrò in Champions»

Il direttore generale: «Conoscendolo secondo me diventerà una belva se i suoi calciatori non mostreranno il solito gioco e la solita personalità»

corrieredellosport.it
09/13/2016 15:42
corrieredellosport.it

EMPOLI - Marcello Carli, direttore generale dell'Empoli, ha voluto parlare di Sarri, a poche ore dalla gara che vedrà il Napoli impegnato contro la Dinamo Kiev in Champions League. Svelando anche un piccolo segreto: "Sarri incontrò un pazzo vicino alla disperazione come me che doveva rimettere in piedi l'Empoli -ha detto a Radio Kiss Kiss Napoli - ho sempre pensato che fosse un talento straordinario con dei difetti che andavano limati. Quando si va in difficoltà non si può sempre dare la colpa agli altri e abbiamo discusso tanto su questo, lo ha capito ed è un fuoriclasse, lo compresi già dopo quattro allenamenti".


SARRI E LA CHAMPIONS - "Vi svelo un retroscena: dopo una vittoria nel primo anno in Serie A, mi disse "prima o poi giocherò in Coppa Campioni". Questa sera proverò un po' d'emozione quando ascolterò la musichetta e lo vedrò in panchina. Conoscendolo secondo me diventerà una belva se i suoi calciatori non mostreranno il solito gioco e la solita personalità".

Argomenti correlati