Sarri a Premium: "Non ci importava del Besiktas, volevamo primo posto, non è mai successo! Dobbiamo ancora crescere..."

Sarri ai microfoni di Mediaset dopo la vittoria di Lisbona

tuttonapoli.net
12/06/2016 23:13
tuttonapoli.net
LISBONA - Festa in casa Napoli, che espugna il campo del Benfica e vola da primo agli ottavi di Champions League. Queste le parole di Maurizio Sarri ai microfoni di Premium Sport: “Siamo stati già stati distratti da un risultato di altra gara una volta, ora ci importava poco dell’altra gara. Volevamo il primo posto nel girone perché il Napoli non l’aveva mai ottenuto. Abbiamo fatto bene nel primo tempo, poi loro sono calati e nel secondo tempo abbiamo avuto tante palle gol. Dispiace solo per quel gol preso alla fine, la difesa meritava di finire inviolata. Il lavoro dei nostri esterni ha abbassato i loro esterni d’attacco, sapevamo che potevano essere pericolosi”.


Che effetto le fa vedere il Napoli con le big d’Europa? “Mi sembra che il vantaggio di arrivare primi è poco, era per nostra soddisfazione perché eravamo convinti di aver espresso il miglior calcio del girone. Abbiamo sbagliato solo una gara. La squadra si è espressa bene, anche quando è arrivato qualche pari”.


Quanto è cresciuta la tua squadra in questo girone? “Non so se sia più pronta adesso per gli ottavi, sicuramente la squadra ha capito che a questo livello si paga il minimo errore. Si è visto anche stasera. L’ingenuità sulla loro rete ci fa capire che qui non si può sbagliare assolutamente niente. Anche con il Besiktas avevamo perso una gara incredibile, persa con tre errori. Certo, stasera c’era in campo un ’97, un ’95 ed un ’94 quindi è chiaro che questa squadra non possa considerarsi ancora esperta e sotto questo aspetto bisogna crescere".

Argomenti correlati