Napoli-Real Madrid, Hamsik: «L'urlo Champions si sentirà fino a Torino»

Il capitano: «Saremo concentratissimi e daremo il massimo, non vedo l'ora di giocare. Queste partite in casa non le sbagliamo quasi mai»

corrieredellosport.it
03/06/2017 14:08
corrieredellosport.it

NAPOLI - C'è Hamsik in conferenza stampa accanto a Sarri, alla vigilia della sfida con il Real. Il capitano del Napoli è carico al massimo: «Non vedo l'ora di giocare - dice - sarà una partita bellissima». Difficile ribaltare il risultato, ma il Napoli non si sente già battuto: «Non siamo una squadra che sa gestire, dobbiamo andare in campo e attaccare, sicuramente dobbiamo stare attenti dietro, ma non l'ho ancora immaginata. Queste grandi partite in casa il Napoli non le sbaglia quasi mai. Saremo concentratissimi e daremo il massimo in campo».


INSIDIE REAL - Il Real Madrid è pericolosissimo in attacco. La cosa più difficile sarà fare due gol o non subirne? «Sicuramente sono molto pericolosi in attacco, hanno una grande forza tecnica e possono farti male in ogni momento. Questo noi lo sappiamo e dobbiamo stare attenti. Poi con i nostri schemi, il nostro attacco, dovremo cercare di fargli male. Possiamo farlo, lo abbiamo visto anche all'andata».


PUNTO DI ARRIVO - Questa sfida è il massimo, un punto di arrivo? «No - dice Hamsik - questa musichetta della Champions ci piace e vogliamo sentirla ogni anno. Per questo non è un punto di arrivo. Ogni anno vogliamo giocare queste sfide».


LA CARICA - Hamsik non vuole immaginare o pensare a nulla, vuole solo scendere in campo e giocare questa partita. «Segnare subito come all'andata? Magari, sarebbe bello, ma non immaginiamo, andiamo in campo facendo del nostro meglio. Sarà una grande serata, la aspetta tutta la città. L'urlo Champions si sentirà fino a Torino. Ne ho giocate tante di partite importanti, ma questa è una di quelle che molti di noi non dimenticheranno. Sarà una serata bellissima con i nostri tifosi, che rappresenteranno il dodicesimo uomo in campo».

Argomenti correlati