Ancelotti: «I tre centrali per non subire il pressing, il gol è arrivato al momento giusto»

Carlo Ancelotti intervistato da Sky al termine di Napoli-Liverpool: «Ogni giorno vedo la qualità di questa squadra, a volte siamo un po’ bloccati»

10maggio87.it
10/03/2018 21:40
10maggio87.it

NAPOLI - Carlo Ancelotti intervistato da Sky al termine di Napoli-Liverpool: «La squadra è stata molto unita per tutta la partita, siamo stati sempre attenti, bravi, soprattutto in fase difensiva. Sul campo siamo stati equilibrati, abbiamo avuto l’opportunità per fare gol e alla fine l’abbiamo fatto al tempo giusto. Se segna Mertens soffriamo di più».


Il nuovo sistema di gioco secondo Ancelotti: «Abbiamo difeso come al solito, con il 4-4-2. Abbiamo cambiato qualcosa in fase di costruzione con i tre difensori e i due centrocampisti. In questo modo abbiamo gestito bene la costruzione del gioco, Mario Rui avanzato gli ha creato molti problemi. L’idea era evitare che ci rubassero il pallone in zona avanzata. È stata la partita che mi aspettavo, che mi aspetto sempre. Vedo tutti i giorni la qualità di questa squadra, a volte abbiamo un po’ di timore ad esprimere ciò che siamo. A volte siamo stati un po’ troppo preoccupati, questo successo può scioglierci dal punto di vista mentale».


Come Ancelotti ha bloccato il Liverpool: «Le partite ce l’hai in testa, poi però l’interpretazione può cambiare. I giocatori hanno interpretato bene le situazioni, abbiamo insistito su certi meccanismi e ora siamo in corsa per la qualificazione».

Argomenti correlati