Psg-Napoli, Allan osservato speciale dal Brasile: Tite vorrebbe convocarlo

Il ct della selecao seguirà il centrocampista azzurro in Champions League per valutarlo in ottica convocazione. Ma l'italo-brasiliano piace anche a Mancini

10maggio87.it
10/24/2018 16:08
10maggio87.it
ROMA - Il ct della nazionale brasiliana, Tite, seguirà con particolare interesse la sfida di Champions di questa sera fra Psg e Napoli. Non solo perché gli interessa verificare le condizioni di Neymar, Thiago Silva e Marquinhos per le due amichevoli di novembre, ma anche perché, secondo fonti molti vicine al tecnico, avrebbe intenzione di chiamare per la prima volta Allan, centrocampista della squadra di Ancelotti, le cui prestazioni in maglia partenopea non sono passate inosservate. Di Allan Tite ha parlato più volte con il suo assistente Sylvinho, che segue con particolare assiduità coloro che giocano all'estero, e ora ha saputo che il giocatore, che avrebbe il doppio passaporto, piace anche a Roberto Mancini in prospettiva Italia. Finora Allan non sarebbe stato convocato perché Tite vuole capire bene come può essergli utile, ovvero se sia un vice Casemiro, o se invece possa giocare più da centrale, come fanno attualmente nella Selecao Fred ed Arthur. Gli viene poi 'rimproverata' una scarsa partecipazione alla fase offensiva, e quindi nelle finalizzazioni. Però la sua costanza di rendimento e anche la paura di un possibile 'scippo' da parte di Mancini avrebbero convinto Tite a chiamare il giocatore del Napoli per le amichevoli che il Brasile giocherà il 16 novembre contro l'Uruguay e il 20 contro una rivale ancora da definire. Per queste due partite Tite renderà nota la lista dei suoi convocati venerdì, 26 ottobre. Va comunque ricordato che essendo amichevoli, Allan potrebbe comunque giocare nel Brasile e poi scegliere l'Italia visto che non si tratterebbe di minuti giocati in match ufficiali. Ma Tite è certo che, se lo chiamerà, una volta arrivato nella Selecao Allan non la lascerà più, confortato in questo senso dal suo dirigente Edu Gaspar che avrebbe già parlato con il giocatore. 

Argomenti correlati