Benitez in conferenza: "Fallimento? Vedremo alla fine. Sprecate 7 occasioni nette, manca precisione e fiducia. Ora la Fiorentina..."

Termina la conferenza stampaGol arrivato su cross di Felipe Anderson che era il pericolo numero uno.

tuttonapoli.net
04/08/2015 23:41
tuttonapoli.net

NAPOLI - Gol arrivato su cross di Felipe Anderson che era il pericolo numero uno. "Sì, sapevamo che la Lazio arrivava in area così, abbiamo controllato bene diverse volte e poi c'è stato l'errore. Un paio di occasioni alla Lazio si possono concedere, noi dovevamo fare meglio nelle sette che abbiamo avuto".

Lei ad inizio stagione disse che la rosa è più forte. -11 dall'anno scorso e fuori dalla Coppa Italia. C'è stata una sopravvalutazione? "Sì, più equilibrata quindi più forte. L'anno scorso è stato il record di punti della storia del Napoli, abbiamo fatto benissimo. Quest'anno siamo arrivati in semifinale di Coppa Italia e quarti d'Europa League, facendo bene in campionato fino ad un mese fa. Manca un pò di fiducia, carattere e precisione, ma mancano nove gare ed almeno due d'Europa League".

Senza Europa League sarebbe una stagione fallimentare? "Facciamo i conti alla fine, meritavamo di più, siamo usciti in semifinale ed ora pensiamo a vincere tutte le partite che mancano".

Insigne ha solo sette minuti nelle gambe? Perchè Strinic ancora fuori? "Può giocare di più, al 78' eravamo qualificati ed abbiamo avuto sei occasioni. Ho dato continuità alla difesa, è importante giocare insieme".

State arrivando morti alla spiaggia per usare sue parole. "No, fisicamente la squadra c'è. E' mancata precisione nei passaggi e soprattutto sotto porta".

Ancora tanta imprecisione sotto porta. "Sette palle gol, l'altro giorno con la Roma otto. Con l'Atalanta abbiamo subito un tiro. Non sono contento, possiamo giocare meglio, ma non posso dire altro che lavoreremo per fare gol perchè di palle gol ne creiamo molte. La Lazio ha fatto gol alla fine, quando noi spingevamo ancora per segnare, poi abbiamo avuto la chance di Insigne".

Lei diceva che bisogna capire da dove s'è partiti, la squadra è partita per accorciare il gap con la Juventus. Che stagione è? "Dobbiamo pensare alla Fiorentina per fare il meglio".

De Laurentiis molto arrabbiato. "Sì, lo siamo tutti. Meritavamo tutti di più".

Argomenti correlati