Napoli, de Magistris: «Torti, errori arbitrali e cori contro la città»

Il sindaco sulla semifinale di Coppa Italia: «Parlo da tifoso incazzato. Gli opinionisti hanno visto un'altra gara, è una vergogna»

corrieredellosport.it
03/01/2017 10:25
corrieredellosport.it

NAPOLI - «Oggi parlo da tifoso, come uno dei milioni di napoletani innamorato della maglia azzurra. Ieri a Torino abbiamo subìto un torto continuo, senza fine, una gara costellata e condizionata da ripetuti errori arbitrali; il tutto condito da cori vergognosi contro la città». Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commenta la semifinale d’andata di Coppa Italia vinta dalla squadra di Allegri per 3-1 tra le mille polemiche.

«Oggi sono solo uno dei tifosi incazzati, perché al danno di rigori dati e non dati si è aggiunta la beffa di opinionisti che sono riusciti a vedere un'altra partita raccontando una storia che non esiste. Una vergogna nella vergogna, ma non bisogna mollare. Per noi napoletani è sempre tutto più difficile.

Ci attendono due sfide importanti, Roma e Real. Forza ragazzi! Dobbiamo essere più forti di loro e di chi insulta, di chi dirige male e racconta peggio. Difendiamo la Città e andiamo a vincere! Forza Napoli!», conclude de Magistris.

Argomenti correlati