Coppa Italia, Tavecchio: «Juve-Napoli? Non ho facoltà di giudizio»

Il presidente della Figc: «Non voglio dare nessuna valutazione». Sugli Europei U21 del 2019: «Il governo sosterrà le città ospitanti»

corrieredellosport.it
03/01/2017 12:50
corrieredellosport.it

ROMA - «Non voglio dare nessuna valutazione, è fuori dalla logica che un presidente federale debba giudicare. Su fatti di giustizia e fatti arbitrali il presidente non ha facoltà». Così il numero uno della Figc, Carlo Tavecchio, rispondendo a chi gli chiede un commento alle polemiche arbitrali seguite alla gara di ieri di Coppa Italia tra Juventus e Napoli.


EURO 2019 - «Stamattina ho sentito importanti rassicurazioni del governo, credo che ci saranno interventi a sostegno delle città e degli stadi che saranno utilizzati. Questo è un segno determinante di attenzione. Le parole stanno da una parte e i fatti dall'altra: la federazione sarà sempre più presente nel sostenere le iniziative che stiamo prendendo e che daranno un prestigio all'Italia - continua Tavecchio, presentando il kick off ufficiale per la fase finale dei Campionati europei Under 21 di calcio che l'Italia ospiterà nel 2019 -. Il nostro paese non era candidato unico, c’erano altre nazioni. Ma noi abbiamo avuto un grande supporto del presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, la nostra disponibilità a mettere a disposizione stadi sistemati. Udine, Bologna e lo stesso intervento su Trieste sarà determinante. Poi c'è Reggio Emilia e San Marino, sarà un'ottima soluzione».

Argomenti correlati