Gattuso: «C'è un Dio del calcio»

L’emozione del tecnico azzurro dopo la conquista della Coppa Italia contro la Juve: “La vita mi ha dato più di quello che le ho dato io, questo sport mi ha fatto cristiano e uomo. Primo obiettivo raggiunto, ora non molliamo la Champions”

corrieredellosport.it
06/17/2020 23:36
corrieredellosport.it

ROMA - “La vita mi ha dato di più di ciò che ho dato. Mi ha fatto diventare quello che son diventato, un uomo. Quello che è successo a me non lo accetti, però il calcio mi ha fatto cristiano e uomo, io ho dato sicuramente molto meno. Per me è un lavoro serio, che faccio con grande passione. So che non posso mollare di una virgola”. Emozione alle stelle per Rino Gattuso. Il tecnico commenta con parole toccanti la Coppa Italia appena conquistata alla guida del suo Napoli: “Tante volte mi arrabbio, voglio vedere gente che abbia passione - ha detto ai microfoni Rai - L’ho fatto per tantissimi anni, non ho nessun rancore né rimorso. Voglio questo dai giocatori. Bisogna lavorare con grande serietà. C’è un dio del calcio che alla fine ti fa raccogliere tutto quello che semini. Champions? Abbiamo il dovere di fare queste ultime partite con rispetto, non dobbiamo pensare che un obiettivo l’abbiamo portato a casa. Abbiamo il dovere di provare la rincorsa, abbiamo tanti punti di distacco ma ci giochiamo tutto con meno pressione mentale”.

10maggio87 TV

2019-20 - Coppa Italia - Napoli-Juventus 4-2 dcr
2019-20 - Serie A - Napoli-Juventus 1-0

Argomenti correlati