Young Boys avanti con la Roma, Az eliminato. Sorride Mourinho, ok il Leverkusen

Gli svizzeri chiudono alle spalle dei giallorossi con la vittoria nel recupero sul Cluj, gli olandesi perdono con il Rijeka, ma sarebbe bastato il pareggio del Napoli con la Real Sociedad. Il Milan ringrazia il Celtic che frena il Lille, vincono il proprio girone il Tottenham e le Aspirine di Schick

corrieredellosport.it
12/10/2020 22:37
corrieredellosport.it

NYON - Arrivano i verdetti definitivi in Europa League nei gironi A, F ed H di RomaNapoli Milan. Nel raggruppamento della squadra di Fonseca lo Young Boys avanza ai sedicesimi, chiudendo alle spalle dei giallorossi, grazie al 2-1 sul Cluj. Accade tutto nella ripresa con i rumeni che provano in tutti i modi la via del gol trovandola al minuto 84 grazie a Debeljuh, nel recupero arriva prima il pareggio svizzero, già sufficiente per la qualificazione, al 94', con il rigore di Nsame, poi il gol vittoria di Gaudino al 96'. Finale nervoso con tre espulsioni. Eliminato l'Az Alkmaar nel gruppo del Napoli con la sconfitta per 2-1 sul campo del Rijeka. Il pareggio tra i ragazzi di Gattuso e la Real Sociedad avrebbe comunque tenuto fuori dai giochi la formazione olandese. Accade tutto nella ripresa con Menalo che apre le danze per i padroni di casa, Wijndal pareggia immediatamente per gli ospiti. Nel finale gli olandesi restano anche in 10 per il rosso rimediato da Karlsson e cadono al 93' per la rete di Tomecak. Fa festa la squadra di Pioli che vince il proprio girone grazie anche al successo del Celtic sul Lille. Termina 3-2 a Glasgow con le reti di Jullien, McGregor su rigore e Turnbull per i padroni di casa, a poco servono i due momentanei pareggi francesi, che chiudono al secondo posto, siglati da Ikone e Weah.


Guadagna il primo posto nel gruppo C il Leverkusen di Schick che cala il poker sullo Slavia Praga nello scontro diretto. Doppietta di Bailey che apre all'8' e raddoppia al 32', chiude i conti Diaby nella ripresa e firma il 4-0 Bellarabi nel recupero. 1-0 tra Beer Sheva Nizza già eliminate dalla competizione. Insieme all'Arsenal, che consolida il primo psoto nel gruppo B grazie al 4-2 in casa del Dundalk, passa il turno il Molde che pareggia con il Rapid Vienna, in trasferta, per 2-2: al 12' Ekirem porta in vantaggio gli ospiti, al 43' pareggia Ritzmaier. Nella ripresa la formazione norvegese passa nuovamente, ancora con Ekirem, il gol del pari finale è di Ibrahimoglu. Gerrard festeggia con i suoi Rangers che superano 2-0 il Lech, grazie alle reti di Itten e Hagi, e chiudono in vetta al girone D approfittando del 2-2 tra Standard Liegi e Benfica con i portoghesi che avanzano ai sedicesimi da secondi classificati.


Vince il gruppo J il Tottenham di Mourinho che supera 2-0 l'Anversa nello scontro diretto e chiude al primo posto: decisiva la rete di Carlos Vinicius e Lo Celso. Termina 1-3 l'altra sfida tra Ludogortes e Lask, già eliminate prima del fischio d'inizio Nel gruppo E guadagna la prima posizione il Psv che batte l'Omonia per 4-0: al 36' sblocca Malen, raddoppia Dumfries su rigore e chiude i conti la doppietta di Piroe. Al secondo posto nel raggruppamento il Granada che non va oltre lo 0-0 sul campo del Paok. Vince il gruppo G il Leicester che peiga l'Aek per 2-0 grazie alle reti di Under e Barnes nei primi 14' di gioco. Al secondo posto il Braga che stende tra le mura amiche lo Zorya per 2-0.


Chiude con 5 vittorie su 6 il gruppo L l'Hoffenheim che cala il poker sul Gent, alle spalle dei tedeschi arriva la Stella Rossa, già sicura del passaggio del turno, che porta a casa uno 0-0 dalla trasferta contro il Liberec. Rinviata Villarreal-Qarabag per focolaio covid tra gli azeri, con gli spagnoli comunque già sicuri del primo posto nel gruppo I che vede il Maccabi Tel Aviv superare 1-0 il Sivasspor e conquistare così la seconda piazza valida per l'accesso ai sedicesimi. Nel gruppo K eliminato il Feyenoord che cade per 1-0 sul campo del Wolfsberger lasciando la qualificazione in mano agli austriaci. Al primo posto c'è la Dinamo Zagabria che asfalta il Cska Mosca 3-1.

Argomenti correlati