Napoli, non solo Shakhtar: sta salendo la febbre Juve

Pochi i presenti questa sera al San Paolo per la sfida di Champions League, ma da domani scatterà la prevendita per il big match di venerdì 1° dicembre

corrieredellosport.it
11/21/2017 16:49
corrieredellosport.it

NAPOLI - La corsa al biglietto scatta domani, giorno successivo alla gara di Champions contro lo Shakhtar. Dalle 14, infatti, il Napoli metterà in vendita i tagliandi per la partita con la Juventus del 1° dicembre, da sempre la sfida più sentita in città. Ancor più da quando tra i bianconeri gioca Gonzalo Higuain, alla terza apparizione a Fuorigrotta con la maglia dei "nemici" storici.


I PRECEDENTI - Il Pipita, nella scorsa stagione, si è presentato al San Paolo per due volte a pochi giorni di distanza. Alla prima giocò male, ma la sua Juve ottenne un prezioso 1-1. In semifinale di Coppa Italia, match di ritorno dopo il 3-1 dell'andata allo Stadium, i bianconeri persero 3-2, ma misero al sicuro la qualificazione proprio grazie alla doppietta dell'argentino, che esultò in modo rabbioso contro De Laurentiis, presente in tribuna. 

SHAKHTAR, POCHI PAGANTI - Questa sera, nel frattempo, i paganti al San Paolo saranno pochi: circa 15 mila per un match che in realtà è di importanza fondamentale per la corsa in Champions. Gli azzurri ci credono, i tifosi un po' meno, ma è impossibile non notare come i prezzi siano quasi gli stessi del match con la Juve pur essendo la partita di martedì sera (e non di venerdì come contro i bianconeri), ma soprattuto in diretta televisiva in chiaro (Canale 5, ore 20.45). Le Curve costano 35 euro più prevendita, i Distinti 60 (contro la Juve 50), la Tribuna Nisida 80 euro (con la Juve 70). Facile intuire quindi che la maggior parte dei tifosi preferisca risparmiare stasera per spendere i propri soldi in vista del big match del 1° dicembre.

Argomenti correlati