Madre Ciro Esposito: «Mi auguro individuino chi ha esposto gli striscioni»

Ho pianto, mi si è stretto il cuore. Non devo giustificarmi, perchè il libro è un messaggio d'amore che dovrebbero leggere tutti"

corrieredellosport.it
04/06/2015 06:32
corrieredellosport.it
ROMA - «Mi auguro possano individuare le persone che hanno esposto lo striscione. Ai tifosi, anche romanisti, che mi contattano e sostengono, dico che andrò avanti per avere un calcio pulito e leale: sono serena nonostante il dolore». Lo ha detto Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito, intervistata da Rainews24, a commento degli striscioni esposti allo stadio Olimpico. «Ho pianto, mi si è stretto il cuore. Non devo giustificarmi, perché il libro è un messaggio d'amore che dovrebbero leggere tutti, tutti i tifosi, magari può cambiare il loro cuore. C'è da pregare per loro: non sanno cosa vuole dire perdere un figlio, è un dolore fortissimo», così ha chiuso Antonella Leardi.

Argomenti correlati