Fuori dalla Coppa Italia ed in campionato serve l’impresa. Al Napoli resta solo l’Europa League

La sconfitta di ieri contro la Lazio sancisce l'eliminazione del Napoli dalla Coppa Italia, una crisi di risultati che diventa grave.

tuttonapoli.net
04/09/2015 07:45
tuttonapoli.net
NAPOLI - La sconfitta di ieri contro la Lazio sancisce l’eliminazione del Napoli dalla Coppa Italia, una crisi di risultati che diventa grave e soprattutto una stagione che resta aggrappata soltanto all’Europa League. La situazione in campionato dopo i due miseri punti raccolti in cinque partite s’è fatta infatti veramente difficile. Il terzo posto è ormai lontano otto punti e tre posizioni. Serve un’impresa agli azzurri per riacciuffare la Lazio in fuga per l’ultima piazza valida per la Champions, considerando che mancano solo nove gare alla fine della stagione e che davanti al Napoli ci sono pure Fiorentina e Sampdoria. Così come serve un’impresa agli azzurri per battere il Wolfsburg.

I tedeschi sono un avversario più che temibile e gli azzurri si presentano alla sfida in condizioni non certo ottimali, soprattutto psicologicamente. Eppure è un’impresa che deve riuscire a tutti costi alla squadra di Rafa Benitez. A questo punto vincere l’Europa League diventa quasi un obbligo per salvare la stagione. Una strada non semplice. Puntare tutto su una competizione ad eliminazione diretta è un rischio altissimo. Ma agli azzurri non resta che questa strada. Sarà fondamentale, però, trovare i tre punti già alla prossima contro la Fiorentina. Non tanto per provare la disperata ricorsa al campionato che, come detto, sembra ormai davvero difficile. Ma piuttosto per ritrovarsi moralmente e psicologicamente, perché presentarsi in questo stato alla sfida con i tedeschi è davvero pericoloso. Un quadro che è sicuramente brutto, che non ci aspettavamo di dover affrontare, ma non ancora da disperazione. Bisogna ancora giocarsela, prima di trarre bilanci ed emettere sentenze.


 

Argomenti correlati