Maradona attacca Platini: «Deve andare a casa»

L'ex Pibe de Oro: "Sono d'accordo con il presidente De Laurentiis, una tifoseria come quella del Napoli merita rispetto. La gente stufa di vedere certe cose» 

corrieredellosport.it
05/08/2015 15:47
corrieredellosport.it
ROMA - Non solo De Laurentiis. Ad attaccare il presidente della Uefa Platini ora c'è anche Diego Armando Maradona. «Mi trovo pienamente d'accordo su quanto dichiarato dal presidente - sono le parole di Maradona riportate da gonfialarete.com - con grande rammarico per quanto accaduto ieri sera: ho visto la partita del mio Napoli ed è inconcepibile che a livelli professionistici così alti si debbano ancora vedere simili errori che compromettono seriamente una partita dell'importanza di una semifinale di Europa League. E' arrivata l'ora che personaggi come Blatter e lo stesso Platini si facciano da parte, se non sono in grado di gestire una simile situazione, tra l'altro a danno di una importante società e di tifosi appassionati quelli del Napoli, vadano via. È arrivata l'ora di dare un cambio al vertice perché la gente è stanca di essere presa continuamente in giro. Al presidente del Napoli auguro di cuore che riesca a superare il Dnipro e riportare il Napoli dopo tanti anni in finale di Europa League. Perché il Napoli, ma soprattutto i tifosi e la città, meritano il rispetto di tutti», ha concluso Maradona. 

Argomenti correlati