Zapata: «Il Napoli quest'anno farà bene»

L'attaccante: «Sarri e Benitez? Ci sono tante differenze. C'e un'idea di gioco diversa, oltre a un modulo. Come allenatore sono molto diversi, altra storia»

corrieredellosport.it
10/22/2015 13:15
corrieredellosport.it

UDINE - "Io quando sono in campo penso solo a fare gol, dare una mano alla squadra, ma poi devo segnare. Mi fa piacere, è una soddisfazione che non si può spiegare". Si racconta così Duvan Zapata ai microfoni di Udinese Channel: "Ho giocato anche con Correa della Samp: è molto promettente, deve prendere fiducia, con qualche partita addosso diventerà importantissimo. Italia? Difficile adattarsi, il calcio italiano è difficile. A Napoli, quando sono arrivato, ho guadagnato un posto. Giocavo poco ma entravo in campo e si trattava di sfruttare le opportunità. Era una tappa importantissima della mia carriera. Sarri e Benitez? Ci sono tante differenze. C'è un'idea di gioco diversa, oltre a un modulo. Come allenatore sono molto diversi, altra storia. Il Napoli quest'anno farà molto bene; Allan sta giocando a livello altissimo. Non solo lui, tutta la squadra sta giocando molto bene. Contro di loro sarà dura, durissima, speriamo di approfittare ogni piccolo errore loro. Non c'è mai stato dualismo con Higuain. Quando sono arrivato a Napoli mi hanno detto che lui era il titolare, io dovevo lavorare per guadagnarmi un posto. Sapevo, e tutti sappiamo, la sua qualità. È un giocatore fortissimo, gli spazi trovati provavo a sfruttarli".



UDINE - Focus, poi, sulla propria esperienza a Udine: "Qui tutti ti guardano come un giocatore che fa la differenza, ma mi piace avere questa responsabilità. Fare le cose bene per portare l'Udinese più in alto possibile e magari vincere qualcosa. Ero contento per la continuità, ma adesso sono infortunato e devo continuare la terapia. Colantuono? E' una grande persona. Non gli piace perdere, in realtà a nessuno, ma a lui proprio per niente. Questa attitudine, questa grinta che trasmette prima della gara è molto importante. Andiamo in campo sapendo cosa fare. Rientro? I medici mi hanno detto che ho un infortunio per un bel po' di tempo, ma spero di tornare più presto, lo penso. Vediamo come risponde il tendine, poi non avrò fretta ma nemmeno andare piano. Sono fiducioso e tornerò al più presto".

10maggio87 TV

2019-20 - Serie A - Udinese-Napoli 1-1
2018-19 - Serie A - Napoli-Udinese 4-2

Argomenti correlati