Napoli nelle Nazionali: Higuain trascina l'Argentina, Ghoulam a segno con l'Algeria

Alcuni giocatori sono impegnati, in questo periodo, con le rispettive nazionali.

10maggio87.it
03/30/2016 11:17
10maggio87.it
NAPOLI - Alcuni giocatori sono impegnati, in questo periodo, con le rispettive nazionali. Il sito ufficiale del Napoli ha così pensato bene di fare un resoconto di tutti i successi e non dei nostri giocatori.

GHOULAM - Faouzi Ghoulam in gol con la sua nazionale. L’esterno del Napoli è stato grande protagonista in Etiopia-Algeria, gara di qualificazione per la Coppa d’Africa, terminata 3-3 ad Addis Abeba. Ghoulam ha segnato su rigore la rete del definitivo pareggio all’85’.

KOULIBALY - Cissè manda in campo dal 1′ l’azzurro Kalidou Koulibaly.  Tre punti pesantissimi conquistati dai ragazzi di Cissè che valgono una seria ipoteca per la partecipazione alla prossima Coppa D’Africa.

INSIGNE
Brutta batosta invece per i nostri nazionali: Germania-Italia finisce 4-1. Brutta sconfitta degli azzurri all’Allianz Arena: reti tedesche di Kroos, Goetze, Hector e Ozil, inutile il gol di El Shaarawy.

HAMSIK - Irlanda – Slovacchia finita 2-2. Hamsik spento. Non nella sua giornata migliore, bisogna ammetterlo. Ha abituato i tifosi del Napoli a ben altri tipi di prestazione, ma il giocatore slovacco non entra mai realmente in partita.

MERTENSBrutta sconfitta anche per il Belgio di Mertens. Oltre un colpo di testa di Mertens su cross di Nainggolan con la palla che si spegne sul fondo, non c’è null’altro di rilevante per quanto riguarda il nostro Dries.

EL KADDOURISorte diversa, invece per il Marocco di Omar El Kaddouri. L’attaccante del Napoli è entrato al 70′ nella sfida vinta per 2-0 contro Capo Verde. Con questo successo il Marocco si qualifica per la fase finale della Coppa d’Africa 2017

HIGUAINL'Argentina batte per 2-0 la Bolivia e fa un balzo importante per la qualificazione mondiale: la selezione del Ct Martino ora è al quarto posto con 11 punti, gli stessi del Paraguay, in piena zona qualificazione. Protagonista Gonzalo Higuain che, dopo ave dettato la profondità a Messi, s'è visto parare il pallonetto e poi sulla respinta ha servito un comodo assist a Marcado da spingere in rete. Il raddoppio invece firmato Messi da calcio di rigore. Per il Pipita 77 minuti prima di lasciare il posto ad Aguero.










Argomenti correlati

Altre Notizie