Icardi beffa il Napoli. Inter, pari in rimonta

La squadra di Benitez, in vantaggio 2-0 con Hamsik e Higuain, si fa raggiungere sul 2-2

corrieredellosport.it
03/08/2015 21:53
corrieredellosport.it
HANDANOVIC IL MIGLIORE - Benitez schiera i suoi con il solito 4-2-3-1, ma rivoluziona gli uomini. Dietro Higuain, Mertens vince un po’ a sorpresa il ballottaggio con Gabbiadini nel trio con Hamsik e Callejon. In mezzo al campo, con l’assenza forzata di Gargano Inler affianca Lopez mentre Henrique sulla destra prende il posto di Maggio. Il Napoli parte forte e vuole sbloccare subito la partita. Higuain sfrutta gli ampi spazi gentilmente concessi dalla difesa nerazzurra e sfiora più volte il gol. Nei primi 20’ è una vera e propria sfida nella sfida con Handanovic. Al 7’ il portiere sloveno respinge un destro dell’attaccante argentino, che ci riprova al 13’ (diagonale di poco fuori) e al 21’ con un pallonetto che però non sorprende il numero uno nerazzurro. La partita è intensa e la fa il Napoli. L’Inter sbanda e gli inserimenti di Ranocchia e D’Ambrosio in difesa non funzionano come vorrebbe Mancini. Shaqiri, che sostituisce Kovacic nel ruolo di trequartista, non riesce ad entrare in partita mentre davanti la coppia Icardi-Palacio è troppo isolata. Il primo tiro in porta dei nerazzurri arriva al 42’ con un rasoterra di Shaqiri controllato da Andujar. 

ICARDI GELA IL SAN PAOLO - In avvio di ripresa il Napoli torna a spingere e al 6’ riesce a sbloccare. Perfetto il cross dalla destra di Henrique, preciso il colpo di testa di Hamsik che supera Handanovic. Il gol degli azzurri costringe l’Inter ad osare di più. Nel giro di cinque minuti, tra l’8’ e il 13’, Icardi e D’Ambrosio ci provano con due colpi di testa troppo imprecisi. La squadra di Mancini inevitabilmente si allunga e negli spazi il Napoli non perdona. E’ splendida l’azione di Higuain, che prende la mira dal limite dell’area e con un destro a giro fa esplodere il San Paolo. Mancini corre ai ripari inserendo Hernanes al posto di Brozovic. L’Inter reagisce, attacca e al 27’ trova con Palacio il gol del 2-1. Benitez manda in campo De Guzman e Gabbiadini per Mertens e Hamsik per ridare un po’ di brillantezza all’azione offensiva e guadagnare metri sull’Inter. Sembra finita per i nerazzurri, ma al 42’ arriva un incredibile regalo diHenrique che ferma fallosamente Palacio in area. Secondo cartellino giallo per il brasiliano e rigore per l’Inter che Icardi realizza con un ‘cucchiaio’. 2-2 e festa rovinata al San Paolo. La Roma ringrazia.

Argomenti correlati