Napoli, fantastico tris. La Fiorentina affonda

Mertens, Hamsik e Callejon rilanciano il Napoli contro i viola. Al San Paolo finisce 3-0. Higuain ancora a secco ma un suo gol regolare non viene convalidato 

corrieredellosport.it
04/12/2015 15:08
corrieredellosport.it
NAPOLI - Dopo tre sconfitte e due pareggi nelle ultime cinque partite fra Italia ed Europa, il Napoli rialza la testa dopo il ko contro la Lazio in coppa Italia e tiene ancora vive le speranze di Champions. Gli azzurri di Benitez superano 3-0 la Fiorentina di Montella nello spareggio per la corsa al terzo posto in classifica, l'ultimo utile per accedere all'Europa che conta. Grazie alle reti di Mertens, Hamsik e Callejon i partenopei sorpassano i viola e si piazzano al quarto posto a sette lunghezze dalla Roma. In un San Paolo tutt'altro che esaurito, i padroni di casa si presentano con Insigne in panchina e Higuain a guidare l'attacco. Il Pipita, a secco dal 12 marzo scorso, si danna l'anima e regala a Benitez incoraggianti segnali di risveglio nonostante un gol fantasma non convalidato nel primo tempo e una clamorosa palla gol sciupata nella ripresa. I viola, invece, schierano Salah (in ombra e quasi mai pericoloso) al posto di Gomez, in campo solo nella ripresa. La partita è gradevole con il Napoli più incisivo rispetto agli avversari che preferiscono attendere nella propria metà campo. Gabbiadini si vede a tratti in avanti, al pari di Callejon. Il primo brivido arriva al 10' con Strinic che sulla sinistra innesca Mertens: il cross teso del belga spaventa Basanta che devia goffamente e per poco e non infila la sua porta. Un quarto d'ora dopo arriva il vantaggio partenopeo siglato proprio da Mertens, il migliore dei suoi. Il tiro a giro si destro dal limite non lascia scampo a Neto che può solo osservare il pallone finire in fondo al sacco. Il vantaggio scuote i viola che cominciano ad uscire dalla propria metà campo confermando però la propria timidezza eccessiva di fronte ad una big. Al 36' Higuain scarica dalla distanza un pallone che prima colpisce la parte interna della traversa, poi supera nettamente la linea di porta. Il giudice di linea non se ne accorge e non convalida un gol clamoroso. In chiusura di tempo è Borja Valero a sfiorare il pari con un destro al volo alto di pochi centimetri. 

FIORENTINA, DOVE SEI? - La Fiorentina torna in campo con Gomez al posto di un evanescente Ilicic. Lo spartito non cambia. Il Napoli continua a dominare e Gabbiadini con un sinistro da posizione decentrata sfiora un grande gol. Benitez inserisce Hamsik dopo un'ora, Montella risponde con Joaquin e Pizarro. Higuain si divora il 2-0 non sfruttando un regalo di Savic al 66' che lo lascia da solo davanti a Neto. Per fortuna dell'argentino, uscito esausto al 75' al posto di Insigne, il 2-0 arriva poco dopo grazie ad Hamsik che sfrutta al meglio un geniale assist di Callejon. La partita finisce qui con i partenopei padroni assoluti del campo e capaci di regalarsi il tris in chiusura di partita con Callejon (che torna al gol dopo un'astinenza durata 6 gennaio) su assist di Insigne. Il Napoli torna a sorridere: la Champions è più vicina.

Argomenti correlati