Il Napoli chiede di giocare con la Juventus lunedì alle 18

La richiesta arriva dopo la decisione di posticipare il derby Lazio-Roma

corrieredellosport.it
05/18/2015 22:40
corrieredellosport.it
NAPOLI - Da dove cominciamo: dalla vittoria sul Cesena o dalla richiesta del Napoli di giocare a Torino lunedì prossimo? C’è in palio un posto in Champions League e De Laurentiis non lascia nulla al caso, né lo fa Benitez: il successo arriva soffrendo (una volta in svantaggio, poi raggiunto, poi di nuovo in fuga), la scelta di non concedere vantaggio ad alcun calcolo e di fare in modo che il campionato sfili via regolarmente e senza ombre giunge proprio sul finire della sera.

Riflessioni a margine d’una nottata complicata, nella quale Dries Mertens fa il fenomeno (mica solo i due gol) e oscura Defrel (doppietta anche per lui). Il Napoli soffre la stanchezza psicologica, la sconfitta con il Dnipro ha inciso, va sotto dopo un quarto d’ora e poi in tre minuti la sistema: segna Gabbiadini, su iniziativa di Mertens, che fa tutto da solo per il 2-1, fino a quando la squadra non sparisce e Defrel non la punisce. Nella ripresa, c’è sempre il belga a spaccare la gara, lui con Ghoulam, mentre il Napoli aspetterebbe anche Hamsik e Jorginho: una carambola nel dribbling favorisce Mertens ed è 3-2. Poi il calcio diviene politica: perché De Laurentiis bussa alla Lega e chiede la contemporaneità delle due sfide che valgono la Champions.

Argomenti correlati