Serie A: Napoli-Lazio 2-4, biancocelesti in Champions

La squadra di Benitez deve accontentarsi dell'Europa League. Higuain, dopo una doppietta, sbaglia il rigore della possibile qualificazione

corrieredellosport.it
05/31/2015 22:43
corrieredellosport.it

ROMA - Lazio ai preliminari di Champions, Napoli addirittura quinto e in Europa League: è questo il verdetto dello spareggio del San Paolo. La squadra di Pioli dopo aver perso il derby si riscatta andando a vincere 4-2 in casa degli azzurri. Ai biancocelesti bastava un pareggio, ma alla fine arriva il successo al termine di una partita pazzesca, in bilico fino a pochi minuti dalla fine. La Lazio va avanti di due gol nel primo tempo, con Parolo e Candreva, e la qualificazione sembra ormai in tasca. Nella ripresa però una doppietta di Higuain riporta il Napoli in corsa. Poi a tradire è proprio il Pipita, che sbaglia il rigore che poteva valere la Champions. Nel finale per i biancocelesti arriva il gol della sicurezza di Onazi e quello del trionfo di Klose. Amarissima quindi l'ultima panchina di Benitez, che dalla prossima settimana sarà il tecnico del Real. Festeggiano invece Pioli e la Lazio, che vanno a prendersi una meritata chance per disputare la coppa più importante l'anno prossimo. 


SUPER LAZIO NEL PRIMO TEMPO - L'ultima formazione scelta da Benitez vede David Lopez e Inler a centrocampo, in attacco fiducia a Callejon, Hamsik e Mertens dietro a Higuain. Pioli schiera la difesa a tre, in avanti Candreva, Felipe Anderson e Djordjevic. Prima dell'inizio un minuto di silenzio in memoria di Bruno Pesaola. I padroni di casa fanno la partita e al 23' vanno vicinissimi al vantaggio: Higuain dà una gran palla di prima a Callejon che si ritrova solo davanti a Marchetti, ma l'attaccante tira fuori di pochissimo. Poi al 32' passa la Lazio: Parolo lascia partire un gran sinistro che, complice una deviazione, inganna Andujar, non molto reattivo. Il Napoli attacca male mentre i biancocelesti sono prontissimi a ripartire. E, proprio grazie ad un contropiede fulminante, la squadra di Pioli raddoppia con Candreva proprio in chiusura di primo tempo. 


HIGUAIN, DOPPIETTA E RIGORE SBAGLIATO - Il Napoli riapre la partita al 55', quando recupera palla sulla trequarti e grazie alla combinazione Callejon-Higuain segna l'1-2 con il Pipita. Un minuto dopo Mertens ha sul piede il pareggio ma De Vrij salva sulla linea. Al 62' Parolo viene espulso per doppia ammonizione. Passano due minuti e il Napoli trova il pari: grande recupero di Koulibaly su Felipe Anderson, palla a Mertens che se ne va e mette al centro per Higuain, che si libera della marcatura e segna. Anche Ghoulam si fa espellere per doppia ammonizione: si gioca in 10 contro 10. La gara può cambiare al 76': Maggio cade in area, Rocchi assegna il rigore, tra le proteste dei laziali. Higuain va sul dischetto e spara alto. È Onazi, entrato da un minuto, a chiudere la partita: il suo gol spegne gli ultimi fuochi napoletani e chiude il discorso qualificazione. Il Napoli non c'è più e concede anche il 4-2, realizzato da Klose. Poi arriva il fischio finale dell'arbitro Rocchi, che si perde tra quelli di un San Paolo arrabbiato e deluso. 

10maggio87 TV

2018-19 - Serie A - Napoli-Lazio 2-1
2017-18 - Serie A - Napoli-Lazio 4-1

Argomenti correlati