Sarri: Insigne ha mancato di rispetto ai compagni

Il tecnico del Napoli sullo sfogo dell'attaccante dopo il cambio contro il Palermo: Per me nessun problema, ma dovra' spiegare il suo comportamento al resto del gruppo

corrieredellosport.it
10/28/2015 23:50
corrieredellosport.it

NAPOLI - «Insigne? Più incazzato è, meglio è per noi, magari uscissero tutti arrabbiati dal campo, nessuno esce contento». Maurizio Sarri commenta con una battuta la reazione di Lorenzo Insigne, che non ha nascosto la propria rabbia per la sostituzione al 65' della sfida tra il Napoli e il Palermo. Per il tecnico non ci saranno ripercussioni, ma il giocatore dovrà scusarsi con il resto del gruppo: «Io ho una certa età per cui certe cose non mi fanno caldo né freddo - dice il tecnico a Sky Sport - piuttosto dovrà spiegarlo ai compagni perché è stata una mancanza di rispetto». Stesso discorso per Mertens: «Se quando è arrabbiato entra così, allora è bene che resti nervoso».


VIETATO PARLARE DI SCUDETTO - Nonostante la striscia di vittorie, Sarri non vuole sentire parlare di scudetto: «Gli eccessi, sia in negativo sia in positivo, sono sempre stato il problema di questa città, bisogna rimanere equilibrati anche perché ci sono cinque squadre in due punti. Non è nemmeno finito il girone d'andata, non so di cosa diavolo stiamo parlando. Non capisco perché dobbiamo fare dei discorsi che al momento sono assurdi, dobbiamo solo pensare al Genoa».


CASO ZUNIGA - Sarri chiude così il caso Zuniga: «Se per gennaio ha deciso di andar via è una scelta sua, non ho mai parlato con la società di questo aspetto, lo considero un giocatore come gli altri, ma lui al momento non è al top della condizione come gli altri, quindi non gioca».


HIGUAIN - Anche Gonzalo Higuain ha commentato le reazioni di Mertens e Insigne: «Sono giovani, ma con tanta esperienza. Qui siamo tutti importanti e dobbiamo sentirci così. È così che si arriva lontano».

Argomenti correlati