Napoli-Inter, Sarri: San Paolo da grandi emozioni

Il tecnico dei partenopei: Gabbiadini e Mertens in dubbio. Chalobah sta crescendo

corrieredellosport.it
11/29/2015 14:19
corrieredellosport.it

NAPOLI - «L'Inter è una squadra solida, forte, lo dimostra il cammino fatto finora. Non sono d'accordo con chi dice che non giochi un bel calcio, loro giocano un calcio di grande efficacia, sono una squadra molto fisica e forte. Ogni squadra si esprime in base alle proprie caratteristiche. Noi, come sempre e comunque, proveremo a giocare il nostro calcio: si affronteranno due squadre diverse, sarà bello giocarla in uno stadio che trasmetterà grandi emozioni. Gabbiadini e Mertens non so se potranno essere della partita. Chalobah? Sta crescendo. È un giocatore di qualità: continuando così tornerà di sicuro utile nel corso della stagione». Queste le prime parole di Maurizio Sarri alla vigilia della supersfida del San Paolo di domani sera.



«Non credo comunque che la sfida con l'Inter abbia grandi risvolti né in un senso né in un altro a livello mentale - continua il tecnico - E' una partita molto attesa, di grande interesse e di sicuro fascino, ma non penso sia fondamentale per il campionato. Mancano 25 giornate alla fine e qualsiasi risultato dovesse uscire da questa gara non influenzerà nessuno a livello psicologico per il prosieguo della stagione. Io non sento alcuna pressione. Se siamo qui è perché abbiamo fatto bene sinora e perché stiamo giocando in un certo modo ben preciso. E così continueremo a fare. Abbiamo sfidato con successo le più forti del campionato, abbiamo fatto bei risultati con Lazio, Fiorentina, Juventus e Milan e adesso con lo stesso tipo di serenità e mentalità giocheremo contro l'Inter. E' già una soddisfazione poter giocare questa partita in queste condizioni di classifica, perché significa che sinora ce lo siamo meritati di essere a 2 punti dalla prima».


 

10maggio87 TV

2018-19 - Serie A - Napoli-Inter 4-1
2017-18 - Serie A - Napoli-Inter 0-0

Argomenti correlati