Napoli, Sarri: Il primato? Farò un cazziatone alla squadra

Il tecnico frena l'entusiasmo:Dovevamo gestire meglio il risultato. Higuain? Può diventare un marziano

corrieredellosport.it
11/30/2015 23:37
corrieredellosport.it
NAPOLI - «Il primato è il coronamento di un periodo positivo e niente di più, ci fa molto piacere per i tifosi che da 25 anni non avevano questa soddisfazione, ma sappiamo che vuol dire poco. Abbiamo fatto due mesi di grandi risultati, ma domani dobbiamo ripartire. Dobbiamo restare tranquilli e sereni come quando avevamo fatto due punti in tre partite. Non sarà facile in questo ambiente, ma con 31 punti non ci si salva neanche». Maurizio Sarri non cambia idea e nonostante il primato continua a frenare l'entusiasmo: per il suo Napoli, è ancora presto per parlare di scudetto. «Higuain dice che si può sognare? Io faccio un altro lavoro, non il sognatore. Domani ricominciamo a lavorare, i ragazzi dovranno tenere i piedi per terra, non sarà facile in questo ambiente.


CAZZIATONE - Cosa è successo dopo il gol di Ljajic? Dopo il nostro secondo gol pensavamo di averla vinta, siamo diventati passivi in fase difensiva, abbiamo preso una rete e cominciato a sbagliare palloni in uscita e mi è dispiaciuto soffrire nella parte finale», ha aggiunto Sarri a Mediaset Premium. Poi a Sky ha aggiunto: «Domani farò un cazziatone alla squadra perché non è riuscita a gestire la squadra. Higuain? Se continua così può diventare un marziano».


IL FALLO SU CALLEJON - Il tecnico commenta così le parole di Mancini su Callejon («Ha simulato», ha detto commentando il primo giallo a Nagatomo): «Ho visto il fallo di Nagatomo su Callejon quando aveva già giocato la palla. Callejon simulatore? È un'opinione di Mancini, il fallo era proprio davanti la mia panchina e penso di avere visto meglio».

10maggio87 TV

2017-18 - Serie A - Napoli-Inter 0-0
2016-17 - Serie A - Napoli-Inter 3-0

Argomenti correlati