Serie A Sarri: Se Guardiola parla del Napoli è tanta roba

Il tecnico: E' molto più importante che se ne parlano tanti altri. Hamsik sembra Gerrard

corrieredellosport.it
02/06/2016 14:18
corrieredellosport.it

NAPOLI - Con il Carpi Sarri non vuole distrazioni: «Spero di non incappare in uno dei grandi rischi - dice il tecnico del Napoli in conferenza stampa - che è quello di sottovalutare un avversario in grande condizione, quello di avere la testa leggera, pensare sia facile, se facciamo così non veniamo a capo della partita sicuramente. È una prova di grande maturità, sono convinto che i giocatori siano indirizzati in questo senso, sarebbe un grave errore che pagheremmo a caro prezzo altrimenti. Il Carpi è una squadra in forma e combattiva, proprio come il suo allenatore».



HAMSIK - Il segreto di questo Napoli è anche Hamsik: «In questo momento sembra il miglior Gerrard di qualche hanno fa, oltre a doti tecniche ha anche doti fisiche impressionanti, da quando ha cominciato a tirarle fuori è diventato un giocatore completo. Centrocampista straordinario, uno di quei giocatori fondamentali per noi».


BUDGET -
Le idee e il cuore possono sostituire i soldi? «Aiutano, ma ci sono altri fattori che contano. Ci sono dei casi, pochi, in cui si può fare bene ma poi la normalità dice che quando una società ha un grande budget ed è ben strutturata su tutti i fronti parte con i favori del pronostico, questa è la normalità».


GUARDIOLA - Il tecnico del Bayern Guardiola ha detto: «Perché si parla della Juve e non del Napoli»? «Questo non lo so me lo sta dicendo lei, io non conosco questa dichiarazione di Guardiola. Non lo so, mi fa piacere che ne abbia parlato, se ne parla lui è già tanta roba. È molto più importante che se ne parlano tanti altri».


KOULIBALY - Come sta Koulibaly? «L'ho visto un po' provato dopo la partita con la Lazio, ma nei giorni successivi l'ho visto bene, i ragazzi gli sono stati vicini ed è riuscito ad assobire bene la botta. Domani ci sarà».

Argomenti correlati