Napoli, per Higuain si aspetta il referto: rischia tre giornate

Il responso sulla squalifica del Pipita dipendera da quanto riportato da Irrati

corrieredellosport.it
04/04/2016 09:57
corrieredellosport.it

NAPOLI - Gonzalo Higuain rischia due, forse tre giornate di squalifica. Il Giudice Sportivo, Gianpaolo Tosel, deciderà domani, visto che stasera si gioca Bologna-Verona (e anche perché di solito è proprio di martedì che esamina i referti in arrivo dai campi della serie A). Da vivisezionare, la reazione del Pipita dopo il secondo cartellino giallo sventolato da Irrati (e il conseguente rosso). La squalifica, sulla base del Codice di Giustizia sportiva, potrebbe essere di due, tre turni (nel qual caso Higuain tornerebbe in tempo per il big match contro la Roma). Dipenderà da cosa scriverà l’arbitro - non esente da colpe nella gestione della partita, caso-Higuain compreso - nel suo referto.


Irrati è il direttore di gara che sospese Lazio-Napoli per i “buuu” a Koulibaly. Di sicuro, ci sarà qualche imbarazzo e più d’una riflessione nel prendere in esame il caso. Visto che arriviamo dal derby di Torino, dove il pericoloso testa a testa (anche senza contatto, cambia davvero zero nella percezione) di Bonucci nei confronti di Rizzoli ha creato tante discussioni (anche sui social). L’altro precedente riguarda Borja Valero in Parma-Fiorentina (novembre 2014), c’era il “permaloso” Gervasoni, il giocatore viola prese quattro turni. Insomma, il rischio di valutazioni con diversi pesi c’è perché c’è già stato.

 

Argomenti correlati