Serie A Bologna, Donadoni: «Una figuraccia, io primo responsabile»

Il tecnico: Va colto il significato per ripartire, senza pensare che lo cose capitino cosi per caso. Bisogna essere uomini veri

corrieredellosport.it
04/19/2016 23:17
corrieredellosport.it

NAPOLI - "Non è difficile commentarla: siamo stati inferiori in tutto". Donadoni non si nasconde dopo il 6-0 incassato dal Napoli. Bologna non pervenuto al San Paolo. "E' una sconfitta pesante che ci deve far riflettere - dice a Sky Sport - una sconfitta più sana di un 1-0 perché magari ti illudi e pensi di essere vicino alle potenziale di un avversario. E' una sconfitta che ci sta. Va colto il significato per ripartire, senza pensare che lo cose capitino così per caso. Bisogna essere uomini veri. Sono certo che i ragazzi faranno tesoro di questa lezione". Di più. “Abbiamo perso 6-0, abbiamo fatto una brutta figura e il primo responsabile sono io. Tutto il resto non conta", le parole del tecnico a Premium Sport.


SULLA SALVEZZA - "Dobbiamo pensare a cosa fare per venirne fuori, senza farci prendere dalla paura. Domenica abbiamo una partita per mettere la parola fine, se no ci sarà da soffrire. I pensieri negativi non devono fare parte di noi, c'è il rischio di farsi male da soli. Aver perso al 93' contro il Torino ci ha condizionato, qualcuno si è caricato di qualche tensione eccessiva. Se non hai la testa a posto va a finire così. Quello che è successo all'andata si è ripetuto al contrario. Poi c'è anche un tasso tecnico che fa la differenza. Nel carburante c'è ancora benzina, ci manca la volontà di lottare. L'atteggiamento è quello di una squadra che va sul contrasto sapendo di averlo già perso".


PARMA IN LEGA PRO - "Sono veramente felice per quella realtà. E' iniziata una scalata. Volevo andare domenica, nel profondo sono contento per loro. Mi auguro che possano continuare così".

10maggio87 TV

2018-19 - Serie A - Bologna-Napoli 3-2
2017-18 - Serie A - Bologna-Napoli 0-3

Argomenti correlati