Serie A, Napoli-Milan 4-2. Milik show, risolve Callejon

Ai rossoneri non bastano le reti di Niang e Suso. Espulsi Sarri, Kucka e Niang

corrieredellosport.it
08/27/2016 22:30
corrieredellosport.it

NAPOLI - Il San Paolo scopre Milik e ringrazia Callejon. Con un rocambolesco 4-2, il Napoli cancella la falsa partenza di Pescara e batte un Milan tonico ma troppo ingenuo. Avanti 2-0 per la prima doppietta italiana dell'attaccante polacco, la squadra di Sarri si fa rimontare in avvio di ripresa da Niang e Suso. Ci pensa allora il tuttofare azzurro a regalare la prima vittoria del campionato al Napoli con un'altra doppietta nell'ultimo quarto d'ora. Una gara bella e a tratti sorprendente, segnata anche da qualche episodio di nervosismo (espulsi Sarri, Kucka e Niang).


OCCASIONE ABATE - Fuori Insigne e Gabbiadini, dentro Milik e Mertens. Sarri riparte dal secondo tempo di Pescara, quando il doppio cambio diede al Napoli la spinta per pareggiare il doppio svantaggio. Dentro anche Jorginho, dopo la giornata di squalifica scontata all'Adriatico, che riprende il posto in regia con Allan e Hamsik ai fianchi. Dall'altra parte il Milan si aggrappa a Bacca, fresco di tripletta con il Torino, supportato sugli esterni da Suso e Niang. Il giovane francese è in buona forma e cerca di mettere subito in difficoltà la retroguardia azzurra. Sul primo scatto, all'8', se ne va sulla sinistra e mette al centro per Abate che tutto solo mette fuori. E' un errore che costerà caro ai rossoneri. Il San Paolo tira un sospiro di sollievo, ma continua a soffrire perché il Milan gioca bene, concentrato e senza paura. Il Napoli fatica ad ingranare e la marcatura di Niang su Jorginho riduce spazi e idee di manovra.


MILIK SHOW - Nel momento di grande difficoltà, però, ecco spuntare Milik. L'attaccante polacco si accende al 18' ed è subito gol. Il destro a giro di Mertens dal limite colpisce il palo, ma sulla ribattuta Milik appoggia in rete. Anche il belga è in grande spolvero e tra il 27' e il 32' inizia un duello personale con Donnarumma. Due conclusioni bellissime e due parate altrettanto spettacolari. Il Milan soffre e 1' dopo prende il secondo gol. Ancora Milik, questa volta su calcio d'angolo, anticipa Kucka di testa e firma la sua prima doppietta italiana.


RISOLVE CALLEJON - Il Milan sembra al tappeto, ma nella ripresa torna in campo con la testa giusta. Carichi e grintosi, i rossoneri aggrediscono il Napoli e in 10' riescono adirittura a pareggiare. Prima è Niang a battere con un diagonale un Reina poco reattivo, poi è Suso ad inventarsi dal limite un gran sinistro sotto la traversa. Sarri è una furia e tra i due gol viene espulso dall'arbitro per proteste. Entra Zielinski al posto di Allan, il Napoli si fa più offensivo e al 28' trova la rete del 3-2 con Callejon, bravo a ribattere in porta un'altra respinta di Donnarumma su Mertens. Il Milan è vivo, ma troppo nervoso. Gli evitabilissimi rossi di Kucka e Niang chiudono la gara, insieme al secondo gol dello spagnolo.

Argomenti correlati