Tuttosport: Milik diventa Armadiusz, Icardi sbanca, Callejon cannoniere e Higuain in panca

Napoli leader con Callejon cannoniere e il polacco non fa rimpiangere il Pipita. Nella Juve fa discutere proprio la panchina di Higuain. Maurito re della pazza Inter

10maggio87.it
09/19/2016 11:28
10maggio87.it

TORINO - Milik, Icardi, Higuain: è il campionato dei bomber. Che segnano, che fanno discutere, che diventano casi. Il polacco è in testa con il Napoli che alla prima di campionato era stato bocciato da tutti. Si chiama Arkadiusz, per i tifosi è diventato Armadiusz. Che spacca le partite a suon di doppiette e sfrutta il suo essere… gigante. Con fisico e con fame, con intelligenza e con rapacità. Un anti Pipita tutto d’oro. Quattro gol in campionato: da leader assoluto. Dicevano che con l’Ajax segnasse tantissimo, da fenomeno: ma cosa volete, in Olanda è facile… Difatti, va in gol con più… facilità in Italia, con la maglia del Napoli capolista.  

 

WANDA GODE - Maurito, invece, non ha bisogno di presentazioni. E’ l’ammazza Juve per antonomasia: la buca sempre, da quando era uno sbarbatello con la maglia della Samp. Icardi capitano dell’Inter di De Boer che non si squaglia dopo la figuraccia di Europa League e mostra gli attributi, oltreché il gioco, nel derby d’Italia. E già questo è un passo avanti. Va a rete e manda a rete Perisic nell’azione decisiva: lì c’è tutta la sua classe e c’è pure la sua forza fisica. Attaccante completo, il più completo. Sta maturando, e si vede. Se la testa va a posto, si prende anche l’Argentina (avrebbe potuto anche indossare la maglia dell’Italia, volendo…). Wanda, nel frattempo, se la (lo) gode.

 

HIGUAIN - E' il caso del fine settimana. In panchina per … riposare. Ci sono tante partite: vero. Ma se un giocatore, forte, fortissimo, come lui deve anche trovare il passo (e il peso) giusto, giocare è la miglior medicina. Non può stare a guardare il derby d’Italia uno come lui. Di fronte l’Inter, tocca al Pipita. Sempre. Come scrivono in molti: se hai Higuain, gioca Higuain. Con tutto il rispetto possibile per Mario Mandzukic che ha vinto uno scudetto ed è arma preziosissima per la Juventus campione.

 

CALLEGOL - Un cenno, finale, al vero bomber più o meno a sorpresa: è José Callejon, anche lui leader con il Napoli: 5 gol e tanti saluti all’amico Pipita, finito a Torino. Con Maurizio Sarri sta conoscendo un vero e proprio rinascimento calcistico. Ah, se il bomber non ce l’hai, vedi la Roma con Dzeko mangiagol, allora stai fresco…


MARCATORI:

Callejon (Napoli) 5

Belotti (Torino) 4

Bacca (Milan) 4

Borriello (Cagliari) 4

Icardi (Inter) 4

Kessie (Atalanta) 4

Milik (Napoli) 4

Higuain (Juventus) 3

Perotti (Roma) 3

Argomenti correlati

Altre Notizie