Zeman promuove Gabbiadini: «È il suo momento. Totti? Il più forte che ho allenato»

Il tecnico boemo sulla corsa scudetto: «La Juve meglio delle altre, ma il Napoli resta una squadra di vertice anche senza Higuain. Manolo? Lo volevo già tanti anni fa»

corrieredellosport.it
10/12/2016 16:51
corrieredellosport.it

ROMA - «La Juventus sta facendo meglio delle altre, ma il Napoli è sempre una squadra di vertice anche se ha perso Higuain». Zdenek Zeman analizza la corsa scudetto. «Spero che la Roma si riprenda, negli ultimi tempi non ha reso molto» dichiara ai microfoni di Sky Sport. La perdita del Pipita e l’infortunio di Milik non scoraggiano l’allenatore boemo: «Ho sempre creduto in Gabbiadini, volevo prenderlo tanti anni fa, quando era piccolo. È un giocatore importante, forse non si è inserito al meglio nella squadra. Ma spero che adesso possa mettere in mostra tutte le proprie qualità». Zeman, come sempre, lancia messaggi d’amore a Francesco Totti: «Il giocatore più forte che ho allenato, ma credo di non essere l’unico a pensarla così. Mi fa piacere che si sia trovato bene con me perché io mi sono trovato benissimo con lui. Il mio futuro? Mi piace sempre lavorare, ma non decido io dove e quando. A qualcuno fa piacere avermi, magari ad altri no».

 

Argomenti correlati