Serie A Crotone, Nicola: «Il Crotone non è stato ridicolizzato»

L'allenatore: «Ma non mi è piaciuto il timore, il poco coraggio dimostrato nella pressione, il baricentro basso, sembrava volessimo giocare solo sulle ripartenze»

corrieredellosport.it
10/23/2016 18:14
corrieredellosport.it

CROTONE - Debutto amaro allo Scida per il Crotone che è stato battuto dal Napoli per 1-2. Così Nicola: "Sono decisamente convinto che possiamo fare molto di più, la squadra continua a crescere. Il Napoli non è venuto qui a fare una passeggiata, sostenere questo non è rispettoso nei nostri confronti, ci può stare subire, perdere 2-1. Il Crotone non è stato ridicolizzato. Quando giochi in Serie B hai strafottenza, quando giochi contro il Napoli di Mertens, Callejon hai quella sudditanza, vedi giocatori più capaci di quelli che affronti normalmente. Questa mentalità arriva dopo tempo, i miei sono quasi tutti esordienti. Non mi è piaciuto il timore, il poco coraggio nella pressione, il baricentro basso,sembrava volessimo giocare solo sulle ripartenze, ma non avevamo preparato questo. Ho visto un Napoli forte, con tanti campioni. Dobbiamo essere sereni nel dire che affrontavamo una grande squadra, ma sono convinto che in futuro potremo giocarcela anche con squadre così".


SUI TIFOSI - "I tifosi erano delusi alla fine? Bisogna rimanere sereni. Per le nostre potenzialità la squadra sta facendo quello che poteva, di certo potevamo avere più punti adesso".

Argomenti correlati