Serie A Empoli, Martusciello: «Napoli? Può far bene contro la Juventus»

Il tecnico: «Gli azzurri faranno ancora meglio che con noi: è difficile tenere fuori uno come Hamsik»

corrieredellosport.it
10/27/2016 16:24
corrieredellosport.it

EMPOLI - "Abbiamo giocato alla pari con il Napoli, molto più forte di noi, sviluppando il nostro gioco e sfiorando la marcatura. Peccato non aver concretizzato. Mi auguro che si possa migliorare e tornare a segnare. Chiaro che se non concretizzi, vedi tutto nero". Così il tecnico dell'Empoli, Martusciello, a Radio Crc all'indomani della gara con il Napoli: "La sconfitta è arrivata nella ripresa per nostri errori: mi è piaciuta la reazione dopo il primo goal. Conosco il gioco di Sarri, ma non ero poi tanto avvantaggiato, visto che anche Sarri conosce il mio. Io al Napoli con lui? Chiesi a Corsi di seguire Sarri, ma non l'ho seguito per un legame per la proprietà, non me la sono sentita di andar via e litigare. Per me sarebbe stata una grande occasione: ma una panchina è sempre una possibilità".


JUVE-NAPOLI - "Juve-Napoli? Gli azzurri faranno ancora meglio che con noi: è difficile tenere fuori uno come Hamsik. Il ko di Milik ha costretto il Napoli a cambiare i movimenti davanti, ma la Juve non è imbattibile e penso che il Napoli farà bene a Torino, anche se penso che una partita del genere vada preparata con sei giorni a disposizione, serve tempo per curare i particolari. Purtroppo per il Napoli non sarà così. Croce e Maccarone? Li ho messi a gara in corso e continuo a pensare che sia stata la miglior scelta. Ho voluto evitare problemi fisici, scegliendo la freschezza, anche perché il Napoli ti fa sprecare tante energie  e fiato.  Sarri mi ha dato dei consigli sulla mia squadra, sui problemi che ha. Con Sarri non abbiamo parlato della Juve: è metodico e si concentra gara dopo gara".

Argomenti correlati