Napoli, Sarri: «Il mercato? Non me ne frega una pippa»

L'allenatore commenta il pari con il Sassuolo: «La nostra è una squadra ancora adolescente, ma quella di stasera è stata una delle più belle prestazioni da quando sono qui»

corrieredellosport.it
11/28/2016 21:44
corrieredellosport.it

NAPOLI - Maurizio Sarri è come al solito schietto. Il pari con il Sassuolo non ha scalfito alcune le sue convinzioni, ma qualche dubbio, in cuor suo, comincia a nascere. "Il Napoli ha fatto una partita straordinaria, è anche difficile ripetere questo tipo di prestazione, una delle migliori da quando sono qui - dice il tecnico a Sky Sport24 -. Siamo in un momento particolare: abbiamo tirato molto e concesso pochissimo, ma partite così ultimamente ce ne capitano spesso, quindi forse non si tratta solo di sfortuna: abbiamo delle responsabilità. È mancata determinazione nel chiudere la partita. Forse avevamo la sensazione di averla in pugno. La nostra è una squadra ancora adolescente e non adulta. Abbiamo grande personalità, ma non maturità".


MERCATO E DEFREL - "Il mercato? Non me ne frega un'emerita pippa - dice testualmente Sarri -. Mi annoia, non riesco a trovarci nessuno stimolo, non mi appassiona. Defrel? Ha fatto un gran gol, la difesa non era messa malissimo, ma è stato molto bravo anche l'autore dell'assist (Gazzola, ndr)". 


MAKSIMOVIC E ROG - "Perché Maksimovic e Rog trovano così poco spazio? Il primo ha fatto 5-6 partite e la sensazione è che Koulibaly necessiti di un compagno in grado di guidarlo, che non è Maksimovic per il fatto che è arrivato da poco tempo  - continua Sarri a Premium Sport - . Su Rog il discorso è diverso: è un ragazzo giovane, arriva da un’altra cultura e sta facendo un percorso: lo ritengo quasi pronto, se stasera si fosse segnato il 2 a 0 avrei voluto dargli spazio. Le condizioni di Albiol? Viene da due mesi di inattività, ha giocato 4 giorni fa e quindi abbiamo deciso di non sottoporlo a un tour di partite ravvicinate”.

Argomenti correlati