Bologna-Napoli, Hamsik: «Non sarò mai Maradona, ma voglio superarlo»

Una partita quasi perfetta, non solo per la squadra, ma soprattutto per il suo capitano che raggiunge quota 109 gol 

corrieredellosport.it
02/04/2017 23:07
corrieredellosport.it

ROMA - Hamsik strepitoso. Tripletta contro il Bologna e a pochi gol (6) di distanza dal record che appartiene ancora ai piedi di Maradona. "Siamo contenti di essere entrati alla grande in partita, abbiamo avuto un grande impatto sul match. Adesso si parla di miglior Napoli della stagione, ma la settimana scorsa contro il Palermo le parole erano state diverse. E siamo contenti anche per i gol" ha detto lo slovacco ai microfoni di Premium Sport. 


OBIETTIVO MARADONA - Una partita perfetta per la squadra, ma soprattutto per lui che potrebbe eguagliare i 115 che il Pibe de Oro mise a segno con la maglia del Napoli. Eppure lo slovacco resta umile: "Maradona obiettivo? Non sarò mai più grande di lui, ma voglio togliermi questo sfizio e ci proverò. Difficile per Milik reinserirsi con questo tridente? Questo tridente magico sta funzionando, fa molto male alle difese e speriamo di andare avanti così". E per quanto riguarda la partita col Real Madrid? "Prima c'è il Genoa, poi penseremo alla grande sfida del Bernabeu".


MERTENS CAPOCANNONIERE - Con la tripletta di stasera, invece, Dries Mertens diventa - almeno per una notte - il nuovo capocannoniere della Serie A. Il belga, che in campionato aveva già messo a segno un poker (con il Torino) e un'altra tripletta (contro il Cagliari), ha scavalcato in un colpo solo Higuain, Dzeko e Icardi e con 16 reti guarda tutti dall'alto verso il basso. 

Argomenti correlati