Serie A, Napoli-Crotone 3-0: doppietta Insigne e Mertens

Grande reazione dopo il ko di Champions. I due attaccanti trasformano un rigore a testa, per la squadra di Sarri è tutto facile. Secondo posto momentaneo in attesa della Roma

corrieredellosport.it
03/12/2017 16:04
corrieredellosport.it

NAPOLI - Il dolore di Champions è archiviato, il Napoli torna subito a far risultato toccando quota 60. La prestazione è sempre eccellente e quest’oggi il malcapitato è il Crotone, costretto a lasciare il San Paolo dopo aver preso tre gol: la doppietta di Insigne (il primo su calcio di rigore) e la firma – sempre dagli undici metri - di Mertens. Il belga entra soltanto a gara in corso, rimpiazzando il non ancora perfetto Pavoletti. E Sarri, almeno per qualche ora, si gode il secondo posto attendendo la sfida serale tra Palermo e Roma.


DOMINIO E RIGORE - Ruoli chiari sin dalle tre del pomeriggio, l’una attacca e l’altra si difende provando a sfruttare le poche ripartenze. La sorpresa è la titolarità di Pavoletti, che scalza Milik e Mertens e si fa prontamente notare al 6’ quando agisce da boa servendo Callejon: tiro-cross dell’esterno e risposta in angolo di Cordaz. È ancora lo spagnolo, un minuto più tardi, a smuovere gli animi della difesa calabrese. Il suo taglio sorprende Martella, un po’ meno il portiere perché il pallone è ciccato.

L’interno destro d’Insigne, il sinistro di Strinic. Il Napoli è grande e concede soltanto a Trotta l’opportunità di andare in gol, ma la sua conclusione termina a lato. Il match si sblocca al 32’ grazie al calcio di rigore trasformato proprio da Insigne, steso in area in seguito al dribbling su Sampirisi. Cordaz intuisce e non riesce ad arrivare sulla traiettoria, l’esecuzione è perfetta. Altre due occasioni sul finire dei primi 45 minuti con Callejon e Rog: quella del croato arriva al termine di un’azione giocata in verticale e chiusa dal tiro che sfiora il sette.


MERTENS, SONO 19! - Il rientro dagli spogliatoi non sorride alla squadra di Sarri che nel giro di 100 secondi rischia il pareggio con Falcinelli e la potenziale chance di Dussenne: il difensore calcia male da due passi sugli sviluppi di calcio d’angolo.

Pavoletti impatta male di testa su cross di Koulibaly e al 62’ lascia il posto a Mertens. Nel frattempo Nicola viene allontanato per proteste. Il belga diventa il nuovo protagonista di giornata, Hamsik è sgambettato da Dussenne e Mariani opta per un altro calcio di rigore. Stavolta tocca proprio a Dries, che spiazza Cordaz e firma così la diciannovesima rete in campionato. La partita si chiude al 70’ con la doppietta di Insigne e il tris del Napoli: riceve in profondità da Jorginho, beffa il portiere avversario con un preciso diagonale e festeggia con la dab dance. Ci sarebbe l'opportunità per il poker con Mertens, ma la difesa del Crotone "salva" il risultato.

Argomenti correlati