Serie A, corsa al 2° posto tra Roma e Napoli: decide la Juventus

Testa a testa per il posto che vale la qualificazione diretta in Champions League: quattro big match per la squadra di Sarri, tre per Spalletti. Ecco il calendario a raggi x

corrieredellosport.it
03/20/2017 11:32
corrieredellosport.it

ROMA - Nove giornate da disputare, quattro big match per il Napoli e tre per la Roma. La corsa al secondo posto della Serie A si fa agguerrita.

È un testa a testa infinito. Con la Juventus sempre al comando della classifica, l'unico obiettivo stagionale oltre alla Coppa Italia resta il ruolo di vice campione d'Italia. Tutto lascia pensare che sia la squadra di Allegri a "decidere" le sorti delle due contendenti. Sì, perché sia la squadra di Spalletti sia quella di Sarri dovranno sfidare i bianconeri (la prima nella 36ª giornata, la seconda nella 30ª, subito dopo la sosta per le nazionali).




GiornataRomaNapoli
30EmpoliJuventus
31BOLOGNALAZIO
32AtalantaUdinese
33PESCARASASSUOLO
34LazioINTER
35MILANCagliari
36JuventusTORINO
37ChievoFiorentina
38GenoaSAMPDORIA


In maiuscolo le gare in trasferta

NAPOLI, CALENDARIO INSIDIOSO - Dopo la pausa il Napoli comincia subito alla grande con un mini-ciclo di impegni importantissimi. C'è la Juventus alla trentesima, poi deve volare a Roma per la sfida contro la Lazio. Ma prima dell'impegno all'Olimpico, la squadra di Sarri se la vedrà ancora con la Juve, questa volta in Coppa Italia (ritorno della semifinale) con la speranza di staccare il pass per la finale (occorre almeno un 2-0). Partite agevoli, sempre sulla carta, per due giornate. Dopo di che si va a San Siro, c'è l'Inter. Dalla 35ª alla 37ª ci saranno Cagliari, Torino e Fiorentina per poi chiudere la stagione in casa della Sampdoria.


ROMA, DOPPIO DERBY - La Roma ha un vantaggio di due punti sul Napoli e, grazie al gol di Strootman all'Olimpico, anche quello sugli scontri dirette se dovessero arrivare con lo stesso punteggio. In più rispetto agli azzurri, la squadra di Spalletti ha solo tre big match: Lazio, Milan e Juventus ma tutte sfide a seguire.

Alla trentesima ospita l'Empoli che è uscito sconfitto in casa proprio contro il Napoli nell'ultimo turno di campionato, poi c'è il primo derby, quello di Coppa Italia. L'eliminazione o il passaggio del turno potrebbe costare molto ai giallorossi che poi volerebbero a Bologna nella trentunesima giornata. Prima del ciclo "pesante", Spalletti dovrà vedersela con l'Atalanta e il Pescara. Chiude la stagione contro due squadre "agevoli", che magari non avranno più nulla da chiedere al campionato: Chievo e Genoa.


I RICAVI - Ma il secondo posto non solo garantirebbe l'accesso diretto alla prossima edizione della Champions League ma anche un ricavo maggiore per i bilanci. Se la squadra terza classificata si qualificasse alla fase a gironi della Champions, passando dal preliminare, guadagnerebbe "solo" 23,1 milioni di euro mentre la seconda classificata ne otterrebbe 32,2 senza sforzi.

Argomenti correlati