Serie A Udinese, Del Neri: «Napoli forte, ma perso per errori nostri»

Il tecnico: «Siamo stati quasi perfetti, ma quei pochi sbagli sono risultati decisivi. Obiettivi? Più della salvezza»

corrieredellosport.it
04/15/2017 22:39
corrieredellosport.it

NAPOLI - Non sono bastati 45 minuti alla pari del Napoli: l'Udinese è crollata nella ripresa sotto i colpi di Mertens, Allan e Callejon. "Dovevamo essere più attenti in alcune situazioni - ha spiegato l'allenatore dei friulani, Del Neri, ai microfoni di Mediaset Premium - In occasione del primo gol è stato uno sbaglio tattico nostro. Il Napoli è una squadra davvero importante e nel primo tempo non gli abbiamo concesso niente, poi la partita si è indirizzata anche per colpa nostra".


LA CRESCITA - Eppure un palo di Zapata, con il punteggio sull'1-0 per la squadra di Sarri, poteva rimettere in discussione tutto: "Abbiamo sbagliato poco, ma quel poco è stato decisivo" ha ammesso con amarezza il tecnico. Dove può arrivare l'Udinese? "Con le nostre qualità possiamo fare ancora tanti punti. Vogliamo crescere, trattenere qui i tanti giovani che si stanno mettendo in mostra. L'Udinese ha il dovere di lottare per traguardi importanti. Vogliamo tornare ai risultati di qualche anno fa, vogliamo più della salvezza e lavoreremo per crescere e programmare un percorso di crescita" ha concluso Del Neri. 

Argomenti correlati