Napoli, Sarri: «Mertens? Sta diventando un fuoriclasse»

L'allenatore elogia il suo attaccante, ma guai a paragonarlo a Maradona: «Non scomodiamo la storia»

corrieredellosport.it
09/20/2017 22:11
corrieredellosport.it

ROMA - La vittoria dell'Olimpico ha messo in luce ancora una volta Dries Mertens. L'attaccante belga ha firmato la rete del 3-1 con un gol di rara bellezza: un pallonetto che a molti ha ricordato le prodezze di Maradona, una di queste proprio contro la Lazio, ma al San Paolo. "Non scomoderei Maradona - dice Sarri a Premium Sport - lì andiamo su livelli memorabili assoluti. Però Dries sta dimostrando la sua classe, anzi, sta diventando un fuoriclasse". ribadisce poi a Sky.


DIFESA, HAMSIK E SCUDETTO - Al di là dei 19 gol segnati, spiccano le sole tre reti subite in queste prime cinque giornate di campionato. Frutto del lavoro? Non proprio, secondo Sarri. "Non si può dire che sia questione di lavoro, che abbiamo fatto solo nel ritiro precampionato. Giochiamo ogni 70 ore. Prenderemmo in giro la gente. Qualche errore individuale in meno c'è rispetto all'anno scorso, anche se pronti-via Koulibaly stasera ha regalato due palloni agli avversari".

Ancora a secco di gol, ma autore di un assist, Marek Hamsik sembra in crescita. "A livello di prestazioni è in netta risalita. Veniva da 90' giocati con il Benevento: sul 3-1 ho pensato di tutelarlo - continua Sarri, che poi si congeda con una battuta -. La parola scudetto? Dovrei andare a letto, domani mattina c'è l'allenamento...".

Argomenti correlati